rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Sindaco netto contro la Dad: "Non chiuderò le scuole in presenza a meno che non ci sarà una disposizione superiore"

"Come sindaco della città di Forlì voglio mettere in chiaro una cosa: nell’ambito delle mie competenze e delle mie capacità, farò di tutto per mantenere la scuola in presenza, scongiurare la didattica a distanza"

“C’e qualcuno, a più livelli e con diversi toni, che in questi giorni ha minacciato il ritorno della didattica a distanza.  Come sindaco della città di Forlì voglio mettere in chiaro una cosa: nell’ambito delle mie competenze e delle mie capacità, farò di tutto per mantenere la scuola in presenza, scongiurare la didattica a distanza, salvaguardare i nostri ragazzi e garantire la continuità dell’offerta formativa”: è quanto scrive su Facebook il sindaco Gian Luca Zattini, in merito alle ipotesi che stanno circolando di chiudere la didattica in presenza alla ripresa delle lezioni dopo le vacanze natalizie.

Sempre Zattini: “L’ho già detto mesi fa e oggi lo ribadisco con forza: l’ultima impresa da chiudere è la scuola. I nostri ragazzi, nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-covid, hanno il diritto di seguire le lezioni in presenza, di interagire con i professori e i loro compagni di classe in un ambiente sicuro e a misura di studente. Non c’e soluzione peggiore che chiudere le scuole e “rispedire” i nostri bambini a casa, soffocando la loro intraprendenza, la loro vitalità e la loro voglia di apprendimento nella dimensione scoraggiante della mura domestiche, ipotecando il loro sviluppo e le loro competenze. Le scuole di competenza del Comune di Forlì, salvo disposizioni superiori inderogabili, resteranno aperte. E un diritto di chi le frequenta ma, soprattutto, e un dovere di chi amministra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco netto contro la Dad: "Non chiuderò le scuole in presenza a meno che non ci sarà una disposizione superiore"

ForlìToday è in caricamento