menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novità a Dovadola per la riapertura delle scuole: in classe sistemi di ventilazione per il ricambio dell'aria

Si tratta di un investimento di circa 18mila euro, ottenuti attraverso il "fondone Covid" erogato dal governo con il decreto legge 34-2020 (articolo 106)

Ai tempi del covid-19 si ridisegnano le scuole. Ne è la prova l'investimento fatto a Dovadola, dove sono state collocate nelle aule delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria durante l’ultimo periodo di chiusura degli istituti dieci dispositivi di ventilazione meccanica controllata (Vmc). Si tratta di un investimento di circa 18mila euro, ottenuti attraverso il "fondone Covid" erogato dal governo con il decreto legge 34-2020 (articolo 106) e che l'amministrazione comunale ha impegnato per migliorare gli ambienti interni, ponendo l’attenzione sulla qualità dell’aria all’interno dell’edificio scolastico.

"Affidarsi a un buon sistema di ricambio continuo dell’aria (senza dispersione di calore) è sicuramente importante in questo periodo di emergenza Covid, ma costituisce anche un investimento per il futuro - spiegano il dirigente scolastico Davide Alpi e il sindaco Francesco Tassinari -. Questo sistema di ventilazione consente di ridurre al minimo la presenza di agenti potenzialmente dannosi, agisce infatti come filtraggio da pollini, allergeni e sostanze inquinanti. Inoltre la prestazione energetica globale del Vmc contribuisce a un notevole risparmio energetico derivato dai sistemi di recupero del calore e garantisce un adeguato comfort acustico".

Alpi ha espresso, fin dalla fase di progettazione, la propria "approvazione e il plauso per la lodevole iniziativa di riqualificazione degli ambienti scolastici di Dovadola che il sindaco ha attivato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento