rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
L'alluvione

Alluvione e frane, scenario apocalittico anche in Val Bidente: "Tante famiglie isolate"

Impressionante la tracimazione della diga di Ridracoli in atto. Il Bidente ha una portata di quasi 200mila litri al secondo

La pioggia non dà tregua. "Un'emergenza incredibile". Così il sindaco di Civitella di Romagna, Claudio Milandri, descrive la situazione in atto nella vallata del Bidente. "Oltre all'alluvione ci preoccupano anche le frane, che nel nostro territorio sono molteplici - informa il primo cittadino -. Ci sono tante famiglie che sono isolate, altre che sono riuscite a rifugiarsi nel centro del paese. Alla palestra di Civitella abbiamo allestito un centro di accoglienza. Chi si sente in pericolo può chiamare in Comune o al mio numero, 3285966740. Stiamo cercando di tamponare le primissime emergenze, come le frane sulla Bidentina. Ci stiamo concentrando le liberare la Provinciale ed altre strade dal fango e dagli smottamenti. L'unione fa la forza, restiamo uniti. Volontari, Vigili del Fuoco e Protezione Civile sono operativi". 

Aggiorna il sindaco di Santa Sofia, Daniele Valbonesi: "Sulla Provinciale del Carnaio, tra Santa Sofia e Bagno di Romagna, all'altezza del chilometro 2+500 c'è una situazione complessa, con la strada chiusa per cedimenti e abbassamento della sede stradale notevole. Difficile dire quando sarà possibile ripristinarla. E' successo mercoledì mattina poco dopo le 9". Sulla Bidentina, all'altezza della Pollo del Campo, stanno operando escavatori, anche dei Vigili del Fuoco: "Stiamo cercando di aprire la strada, bloccata dalle 18. Speriamo di aprirla a breve e che il fenomeno da monte possa fermarsi. Anche oltre Civitella ci sono movimenti di terra, con squadre che stanno operando di liberare il traffico. La situazione non è stabile ed è difficile lavorare in queste condizioni". 

Impressionante la tracimazione della diga di Ridracoli in atto. Il Bidente ha una portata di quasi 200mila litri al secondo. A Meldola la viabilità è interrotta nelle seguenti strade: via Trieste, tratto adiacente campo sportivo; Strada Provinciale Bidentina (di prossima riapertura); chiuso il sottopasso di Via San Giovanni sotto la S.P.4 Bidentina. Chiuse la strada Gualdo-Ribatta; lastrada vicinale Vitignano – Para (tratto terminale); la Strada Balbate; la strada San Colombano Castelnuovo; la strada Ca’ Deserto; la strada Valdinoce Montecavallo; la strada Vernacchia Montevescovo; la strada Bagnolo; la strada Palareto Teodorano (tratto in prossimità di Teodorano); e la strada San Colombano Dogheria (nel tratto tra zona valle del vento e Strada San Lorenzo Fiordinano) Per segnalazioni e urgenze telefonare a: Cell. 320 432 5266 - Tel. 0543 499411. "Si invitano i cittadini a evitare spostamenti e ad adottare massima cautela fino al termine della fase emergenziale".

Tracimazione diga di ridracoli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione e frane, scenario apocalittico anche in Val Bidente: "Tante famiglie isolate"

ForlìToday è in caricamento