rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Cronaca Civitella di Romagna

Neve e pioggia, il terreno è sotto stress: tante frane in collina

Fa il punto della situazione il sindaco di Civitella, Claudio Milandri

Neve e pioggia lasciano in eredità frane e smottamenti nella vallata del Bidente. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna aveva infatti avvisato del rischio attraverso un'allerta meteo per "criticità idrogeologica", che proseguirà anche giovedì. Fa il punto della situazione il sindaco di Civitella, Claudio Milandri: "A seguito delle abbondanti nevicate seguite da piogge consistenti si sono attivate nel nostro territorio diverse frane; dopo la neve stiamo vivendo la vera emergenza che è rappresentata dal dissesto idro-geologico. Il nostro comune ed in particolare le zone di Voltre, Cusercoli, San Giovanni, San Paolo, dove sono presenti per la maggior parte terreni argillosi è molto vulnerabile e propenso al dissesto".

SI GONFIANO I FIUMI: IL VIDEO

"Stiamo registrando da giorni diversi problemi che coinvolgono strade comunali e pubbliche che stiamo cercando di risolvere ma a fronte di situazioni che stiamo tamponando se ne aprono quotidianamente di nuove che ci stanno mettendo in difficoltà perché stanno avvenendo tutte contemporaneamente - continua il primo cittadino -. Nella strada comunale Seggio-Montevecchio è presente una frana che ci ha costretti alla chiusura della strada con l’apertura limitata ad alcune fasce orarie (ore 6,30-8; 12-13; 17-19) per consentire l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza. Tale interruzione è regolata fino a mercoledì salvo imprevisti legati alle condizioni meteorologiche". Un'altra frana si è verificata tra Galeata e Santa Sofia, dopo l'abitato di Pianetto, direzione monte.

Frane nella vallata del Bidente (foto Facebook sindaco Claudio Milandri)

"Vi sono inoltre franamenti che stanno interessando torrenti (Voltre) per i quali abbiamo già coinvolto gli uffici regionali competenti per trovare una soluzione - prosegue -. Vi sono infine strade comunali che hanno subito danni sia al fondo stradale che al sistema di smaltimento delle acque. Il personale del comune si sta impegnando costantemente per limitare il più possibile disagi così come gli amministratori stanno tentando di percorrere tutti i canali possibili al fine di reperire le risorse necessarie per risolvere tale situazione di emergenza". Uno smottamento ha interessato nella Vallata del Montone la Statale 67 Tosco-Romagnola al chilometro 168+500, nella zona di Dovadola. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano, e il personale dell'Anas. La circolazione è proseguita in senso unico alternato. Smottamenti a macchia di leopardo anche a Predappio e tra Dovadola e Rocca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neve e pioggia, il terreno è sotto stress: tante frane in collina

ForlìToday è in caricamento