menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, è alluvione a Forlì: allagamenti e fiumi in piena. Ed è arrivata anche la neve

In pianura sono numerosi gli allagamenti, per la tracimazione dei fossi che non riusciti a reggere alla consistente portata dell'acqua. Forti disagi a Carpinello

E' emergenza maltempo in tutto il territorio forlivese. Dalla mezzanotte tra giovedì e venerdì sono caduti in città ben 144 millimetri di pioggia, 74 dei quali nelle ultime nove ore. La Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha diramato una Fase di Allarme per criticità idraulica. E' arrivata anche la neve, che ha diviso in due la città: i fiocchi bianchi hanno attaccato prevalentemente nella zona occidentale, mentre quella orientale, più esposta alla Bora, la neve è caduta mista a pioggia. E' stata convocata la prima riunione del Centro operativo comunale per fare il punto della situazione allagamenti e attivare in modo sinergico e tempestivo gli interventi per quanto riguarda viabilità, scuole, assistenza domiciliare e assistenza ai cittadini che si trovano in difficoltà. La raccomandazione è di uscire di casa solo se strettamente necessario.

SCUOLE CHIUSE - In conseguenza della grave situazione di maltempo che ha causato allagamenti e condizioni di vera e propria emergenza e di criticità in tutto il territorio comunale e in particolare nelle zone del forese, sabato saranno sospese le attività didattiche di tutte le scuole ed istituti scolastici di Forlì.

ALLAGAMENTI - La situazione è particolarmente critica nella bassa forlivese, dove sono stati segnalati numerosi allagamenti. Forti disagi a Carpinello, dove la strada è chiusa in direzione Forlì, dalla rotonda della chiesa. La polizia provinciale è intervenuta sul posto, per evitare che le auto finissero nei fossi, non visibili a causa dell'acqua alta. Sempre a Carpinello, una lettrice ha lamentato il passaggio delle auto che si fermano in prossimità degli allagamenti per fare foto, creando un'effetto onda che spinge l'acqua nelle abitazioni. Distribuiti nella zona di Pievequinta sacchi di sabbia. In serata i volontari della Protezione Civile si sono posizionati nei pressi della scuola di Carpinello per la distribuzione della sabbia. L'acqua in alcune aree è avanzata anche nelle case. Stessa scena alla Banca Credito Cooperativo. Fossi tracimati anche lungo la Cervese, interdetta al traffico. La Polizia Provinciale sta presidiando la zona di Casemurate. A Villa Rotta è crollato un albero lungo via Brasini, che dal cortile di un'abitazione ha invaso la strada.

EMERGENZA MALTEMPO A FORLI' - GLI AGGIORNAMENTI - VILLAFRANCA - FORLIMPOPOLI - BERTINORO - PREVISIONI METEO - IL CONSIGLIO - IL PARERE DEL METEOROLOGO - LA POLEMICA - BLACK OUT - STATO D'EMERGENZA - SITUAZIONE STRADE

A Villa Selva è presente il personale della Protezione Civile per monitorare il livello del fiume Ronco, salito a 6,55 metri. In alcuni punti sono stati superati gli argini, esondando. Disagi anche a Villafranca, dove l'acqua in diversi tratti della via Lughese arriva all'altezza dello sportello: nell'abitato cantine e garage immersi dal fango. Per i residenti la Protezione Civile si è immediatamente attivata, distribuendo sacchi di sabbia. La situazione è critica in via XIII Novembre. A San Varano, zona Quattro, sono stati segnalati vari blackout. Allagamenti anche a Santa Maria Nuova.

Allagamenti a macchia di leopardo anche lungo la Tangenziale. A monitorare la situazione Polizia Municipale e PolStrada. Viabilità critica con lunghi incolonnamenti sulla via Emilia: in particolare sono state segnalate buche nel tratto tra Forlì e Faenza. La strada è percorribile ma con forti rallentamenti: il punto più critico è quello all'altezza di via Zignola, chiusa per allagamenti. Al Ronco situazione critica nella zona di via della Grotta, dove il canale ha tracimato. I residenti si sono mobilitati con pompe, secchi e scope, già dalla prima mattina, cercando di liberare le case invase dall'acqua. Fotografia identica a Forlimpopoli, con il sindaco Mauro Grandini che ha raccomandato di evitare le strade di campagna. Le scuole nella città artusiana sono rimaste aperte.

INCIDENTE IN TANGENZIALE - In direzione  zona industriale, poco dopo lo svincolo di viale Roma, un'auto si è intraversata, probabilmente a causa del fenomeno di acquaplanning. Dalla rampa di uscita scende una cascata di acqua che ha formato una pozza. Sul posto la polizia municipale.

STRADE COME FIUMI, IL VIDEO
STRADE COME FIUMI, IL VIDEO (2)
FRANA SULLA BIDENTINA A FORLI, IL VIDEO
ALLAGATO IL PARCHEGGIO DI VIALE SALINATORE

IL PUNTO DI DREI - Il sindaco di Forlì e presidente della Provincia, Davide Drei, ha fatto un punto della situazione: "Sono caduti pochi centimetri di neve in città, c'è la massima attenzione dei servizi addetti. In collina sono uscite le lame. Le scuole sono aperte". Il punto sulla viabilità per quanto concerne gli allagamenti. "Stiamo percorrendo le strade del forese per verificare le criticità - afferma il primo cittadino -. Suggerisco di evitare i sottopassaggi autostradali perchè si stanno allagando, diventando impraticabili e pericolosi. Non sono transitabili via del Cippo, Via Cavedalone, Via Lughese, Via del Canale, Via Merlina, Via Due Ponti, Via trentina, Via 13 novembre, Via Minarda e Via Zampeschi. Si segnalano allagamenti su via Montaspro, Bassetta, Bianco da Durazzo, Acquara, Navicella, Parcheggio dell'Argine e Petrosa"

FORTI NEVICATE - In collina il manto bianco ha superato abbondantemente i 40 centimetri. La consistenza della bianca, particolarmente bagnata e pesante, ha causato numerosi blackout. Super nevicata invece in Campigna. Smottamenti a Panighina e lungo la Bidentina a Meldola, che hanno temporaneamente bloccato la circolazione. La Bidentina è stata chiusa al traffico. Sul posto la Polizia Stradale di Forlì, distaccamento di Rocca San Casciano. I valichi sono percorribili solo con catene. Tantissimi gli alberi crollati sotto il peso della neve.

SMOTTAMENTO A MELDOLA: IL VIDEO

AUTOSTRADA - Autostrade per l'Italia, per agevolare le operazioni dei mezzi antineve, ha vietato il transito per i veicoli pesanti con massa superiore a 7,5 tonnellate, sull'A14 tra Bologna e Pesaro nei due sensi, tra Fano e Cattolica verso Bologna e su tutta la Diramazione per Ravenna. La superstrada è stata temporaneamente chiusa al traffico, per poi esser riaperta intorno alle 9, non solo per la neve, che ha interessato al primo mattino fino a Forlì, ma anche per allagamenti tra il cesenate e il riminese.

SITUAZIONE DRAMMATICA ANCHE NEL RAVENNATE
Il mare entra nei lidi, è un disastro - FOTO
Crolla un tetto per il forte vento - FOTO
Allagamenti ovunque nel ravennate - FOTO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento