Cronaca

Soccorso per valanga: addestramento dei Vigili del Fuoco sulle nevi della Campigna

L'esercitazione si è svolta venerdì in Campigna in occasione della Giornata Mondiale della Montagna

Addestramento sulla neve per le squadre Speleo Alpino Fluviali dei Vigili del Fuoco di Forli-Cesena. L'esercitazione si è svolta venerdì in Campigna in occasione della Giornata Mondiale della Montagna. In particolare il personale del 115 ha simulato la ricerca di persone travolte da valanghe con l’uso di strumentazione speciali, sonde e pale da neve. Una valanga si innesca quando la neve che si è accumulata su i fianchi di una montagna si stacca dal piano d'appoggio (terreno o altra neve più vecchia) e precipita a valle.

VIDEO - L'esercitazione dei Vigili del Fuoco

È un fenomeno simile alle frane, ma a differenza degli smottamenti del terreno si manifesta senza particolari segnali di preavviso e in pochi secondi. La potenza di una valanga varia a seconda dall'ampiezza della superficie instabile e dalla natura della neve: se umida la velocità di discesa può variare dai 50 ai 100 chilometri, mentre se farinosa può raggiungere anche i 200 chilometri orari.

Chi si cimenta in un'escursione sulla neve deve evitare di avventurarsi in zone sconosciute e senza guida. Inoltre deve consultare una carta di rischio dei territori montani soggetti a tal eventualità e prestare attenzione ai bollettini di informazione sulle valanghe diffusi per radio. L'orario ideale per una gita in montagna è il mattino presto, privilegiando i percorsi più alti ed evitando il fondo valle. Inoltre occorre guardare sempre verso l'alto in modo da controllare l'eventuale distacco di una valanga. Chi viene travolto deve fingere di nuotare, tenendo il viso libero dalla neve.

esercitazione-valanga-vigili-fuoco-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soccorso per valanga: addestramento dei Vigili del Fuoco sulle nevi della Campigna

ForlìToday è in caricamento