rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
100 e maturi

Sofia, 5 anni al Classico ed una maturità da 100: "I prof hanno creduto in me. Mi sono sentita fiera"

Sofia si descrive come "una ragazza determinata, che cerca di portare a termine tutto quello che fa dando il meglio di se"

C'è anche il nome di Sofia D'Alesio nel lungo elenco dei centisti del Liceo Classico. Sofia si descrive come "una ragazza determinata, che cerca di portare a termine tutto quello che fa dando il meglio di se. Devo dire che non ho tante passioni ed hobby, sicuramente la pallavolo però mi ha accompagnato per tutto questo percorso e anche se giocavo per puro divertimento sono sempre stata molto legata a questo sport". 

Come è stato il suo cammino al Classico?
Non è sicuramente stato semplice. Ci sono stati molti alti e bassi, ma fortunatamente ho avuto modo di incontrare professori che mi hanno sempre aiutata, compresa e sopratutto hanno creduto in me, e per questo devo loro un grazie immenso. 

Perchè ha scelto l'indirizzo di Scienze Umane?
Ho scelto l’indirizzo Scienze Umane in quanto qualche anno fa il mio sogno era diventare maestra o insegnante di scuola superiore e materie come psicologia, sociologia, pedagogia. Mi intrigavano molto, ad oggi i miei piani sono leggermente cambiati, ma non rinnego nessuna scelta. 

Sofia, diplomata con lode. Come si arriva ad un risultato di questa portata?
Per arrivare a questo risultato ci è voluto molto impegno e determinazione, qualche pianto e tanto studio. Non è di certo un percorso facile, però ne è valsa la pena.

Cosa ha provato quando ha saputo del risultato?
Per la prima volta mi sono sentita fiera di me, è stata una soddisfazione anche personale e non mi sembrava vero.

Il covid ha sconvolto gli ultimi due anni. Come li ha vissuti?
Sicuramente il covid ha sconvolto la vita di tutti, specialmente quella di noi ragazzi, costretti a perderci gli anni più belli della nostra vita. Sono stati due anni difficili, le relazioni umane sono venute a mancare quasi del tutto, e le lezioni in dad non sono di certo state una passeggiata, la voglia di studiare era sotto zero, non vi era nessun tipo di stimolo per cercare di non mandare all’aria tutti gli anni precedenti. Fortunatamente non ho mollato, e questo è anche grazie al supporto della mia famiglia. Riappropriarmi della mia quotidianità, le lezioni, verifiche e interrogazioni in presenza, rivedere i miei compagni, godermi l’ultimo anno di liceo è stata veramente una grande fortuna. 

Dal diploma all'università. Ha già preso una decisione?
Ho deciso di cambiare completamente strada ed iscrivermi alla facoltà di Economia. In questi anni ho infatti capito di preferire materie pratiche, calcoli piuttosto che discipline teoriche. Spero che tale scelta sia quella giusta, ma non si sa cosa il futuro possa riservare per me.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sofia, 5 anni al Classico ed una maturità da 100: "I prof hanno creduto in me. Mi sono sentita fiera"

ForlìToday è in caricamento