menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sonia e Paola, una famiglia arcobaleno: bagnino riminese offre loro una vacanza

Dopo aver dipinto con i colori dell'arcobaleno la passerella del suo stabilimento, il 27 a Marina Centro, il bagnino Stefano Mazzotti lancia una nuova sfida

Una lotta contro i pregiudizi e le discriminazioni che porta avanti ogni giorno, con piccoli e grandi gesti. Dopo aver dipinto con i colori dell'arcobaleno la passerella del suo stabilimento, il 27 a Marina Centro, il bagnino Stefano Mazzotti lancia una nuova sfida. E, anche in una estate difficile come questa, ha deciso di offire la vacanza nel suo bagno a tre famiglie arcobaleno. Si è così rivolto a Marco Tonti, presidente di Arcigay Rimini per contattare le tre famiglie arcobaleno al centro di discriminazioni e offrire loro giorni di vacanza al mare. Da una parte c'è la famiglia delle due mamme Sonia e Paola di Forlì che ha avuto il riconoscimento della step-child adoption e dei rapporti di parentela dal tribunale di Bologna. Dall’altra quella delle due famiglie di Martina e Claudia, e di Sara e Irene, che si sono viste condannare al pagamento di 10mila euro per spese legali al comune di Piacenza.

"Mi rendo conto che contro le discriminazioni c'è ancora molto da fare, e la mia scelta di dipingere la passerella coi colori della bandiera LGBT per me non è solo una dichiarazione di intenti ma la precisa volontà di fare qualcosa per le persone che devono combattere tutti i giorni discriminazione e pregiudizio - ha affermato Stefano Mazzotti - Mi sono immaginato nella loro situazione, e pensare la mia famiglia come non riconosciuta dalla legge mi ha atterrito. Credo che un gesto di accoglienza possa avere per loro un effetto positivo e incoraggiante, per mostrare il nostro affetto e la nostra vicinanza a queste tre famiglie".

"E' un gesto bellissimo e significativo, speriamo che altri lo seguano", ha commentato Marco Tonti orgoglioso per il gesto del suo concittadino. "Mostra un modo nuovo di essere solidali. Una vicinanza morale e materiale, un'alleanza che ci mostra il potenziale di un futuro più bello e accogliente. Quello di Stefano Mazzotti spero sia un esempio - ha ribadito Tonti - abbiamo bisogno del sostegno della società civile, quella civile davvero, ora più che mai".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento