rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Polizia Stradale / Bertinoro

Aveva come meta Capocolle: un sorpasso azzardato costa al camionista il ritiro della patente

Inoltre la sera precedente aveva guidato il tir premendo troppo sull’acceleratore, superando di gran lunga i limiti previsti per quel tipo di veicolo

Doveva consegnare in un'azienda di Capocolle di Bertinoro materiali vari che erano stati caricati a Gubbio. Ma l'autotrasportatore, 43 anni, si è visto ritirare la patente lungo il tratto appenninico dell'E45 a seguito di un sorpasso azzardato. Il fatto è avvenuto all'altezza dello svincolo di Sarsina martedì pomeriggio: una pattuglia della Polizia Stradale, Sottosezione di Bagno di Romagna, impegnata in un servizio di monitoraggio dell'arteria, ha notato un sorpasso tra mezzi pesanti, sebbene in quel punto sia vietato dagli appositi segnali perché potenzialmente pericoloso per la sicurezza stradale.

All'autore i poliziotti gli hanno contestato quella manovra sconsiderata, comminandogli una multa da oltre 300 euro e tagliandogli 10 punti dalla patente, subito ritirata e inviata in Prefettura in vista della sospensione, che avrà una durata da 2 a 6 mesi. Per il 43enne i guai tuttavia non sono finiti: grazie all’analisi del cronotachigrafo, una sorta di scatola nera che registra i tempi di guida e riposo del conducente, i poliziotti hanno scoperto che la sera precedente aveva guidato il tir premendo troppo sull’acceleratore, superando di gran lunga i limiti previsti per quel tipo di veicolo. Complessivamente, al 43enne sono state contestate infrazioni per oltre 1.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva come meta Capocolle: un sorpasso azzardato costa al camionista il ritiro della patente

ForlìToday è in caricamento