menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Segregava la nonna e spacciava nella sua casa: trovato con eroina e un fiume di contante

Spacciava eroina in casa della nonna. Non solo: metteva a disposizione la sala di casa per far drogare i suoi clienti in un ambiente per loro sicuro

Spacciava eroina in casa della nonna. Non solo: metteva a disposizione la sala di casa per far drogare i suoi clienti in un ambiente per loro sicuro e la nonna, 73 anni, veniva segregata in altre stanze, senza la possibilità di entrare. Tutto questo fino ad una violenta lite che ha portato allo scoperto questa vicenda che culminerà anche in una probabile denuncia per maltrattamenti in famiglia, oltre allo spaccio per il quale il soggetto, 30 anni, è stato arrestato. La volante della Questura di Forlì è intervenuta sabato mattina alle 11 in un appartamento del quartiere Cava. A chiamare, segnalando un'aspra lite, è stato un uomo di 46 anni.

Un fiume di soldi e tanta eroina in un armadio: IL VIDEO

Il 46enne, compagno della madre dello spacciatore, era arrivato poco prima su richiesta della nonna, anche lei aggredita verbalmente per essersi ribellata a quel degrado nel suo appartamento. Il patrigno, invece,  ha anche ricevuto pugni e calci da parte del giovane, visibilmente in preda agli effetti dello stupefacente. Per contenerlo, quindi, è scattata la richiesta di soccorso alla polizia.

Gli agenti intervenuti hanno quindi notato dei piccoli pezzi di eroina buttati su un tavolo e pronta è scattata la perquisizione. Ed è così che è spuntato un grosso pezzo di eroina “brown sugar” e un fiume di denaro in contanti, anche con banconote di grosso taglio. In totale sono stati posti sotto sequestro 105 grammi di eroina e 9.180 euro in contanti, il tutto occultato in un armadio. Il trentenne è finito in manette con l'accusa di spaccio. Dopo la convalida (pm Francesca Rago) è stata disposta la custodia in carcere in quanto nessun familiare si è detto disponibile a prenderselo in casa per poter dare come misura alternativa i domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento