menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Auto sospetta, lo spaccio si consuma nel parcheggio del centro commerciale: tre arresti

Le attenzioni del personale dell'Arma si sono focalizzate su una "Fiat Punto" grigia con a bordo tre persone, le quali si sono intrattenute nel parcheggio a parlare tra di loro

Altri tre arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti dei Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Forlì. Si tratta di due italiani, residenti rispettivamente a Forlì e Meldola, e di un cittadino albanese, senza fissa dimora. L'operazione antidroga si è svolta mercoledì pomeriggio nei pressi del centro commerciale di via Punta di Ferro. Le attenzioni del personale dell'Arma si sono focalizzate su una "Fiat Punto" grigia con a bordo tre persone, le quali si sono intrattenute nel parcheggio a parlare tra di loro.

I militari hanno riconosciuto uno degli occupanti, già noto alle forze dell'ordine per i suoi precedenti per droga. Pedinati a distanza, uno dei tre si è allontanato dall’auto dirigendosi al Centro Commerciale. Al ritorno aveva con se una busta in tela, comunemente usate per fare la spesa, consegnandola agli altri due occupanti dell’auto. Un'azione sospetta, che ha spinto i carabinieri ad intervenire: l'uomo, risultato un 37enne albanese, di fatto aveva ceduto lo stupefacente. Poco dopo sono state identificate le altre due persone.

All’interno della busta vi era un sacchetto di cellophane trasparente contenente circa 110 grammi di marijuana. Le successive perquisizioni domiciliari hanno permesso di rinvenire in un terrazzo 7 piantine verdi di “marjiuana” ancora invasate. Per il terzetto è scattato così l'arresto. Giovedì mattina si è svolta l'udienza di convalida in videocollegamento (pubblico ministero Filippo Santangelo): il giudice ha convalidato l'operato, liberando i tre e rinviando l'udienza al 22 giugno.

Foto di repertorio
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento