Cronaca

"Non lasciamo soli i pazienti": il "Morgagni-Pierantoni" sperimenta la riabilitazione online

"Le fisioterapiste propongono degli esercizi di mobilità degli arti superiori e valutano in diretta, con il video, anche la mobilità della paziente"

E' partito questa settimana un servizio innovativo all'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì per la riabilitazione e valutazione in videoconferenza dei pazienti. "Non potendo incontrare le pazienti, in tempi di emergenza Coronavirus - spiega la fisioterapista Margherita Valmori - la Medicina Fisica e Riabilitazione di Forlì, diretta dalla dottoressa Renata Rossi, ha pensato di proporre la riabilitazione post intervento in modalità virtuale, attraverso delle sedute di videoconferenza personalizzate".

"Le fisioterapiste propongono degli esercizi di mobilità degli arti superiori e valutano in diretta, con il video, anche la mobilità della paziente. Per ora siamo partite con le pazienti operate di tumore al seno e dimesse dalla Senologia forlivese - prosegue Valmori -. I collegamenti avvengono con una sola paziente per volta, che si collega ad un piattaforma e segue le nostre indicazioni. Abbiamo iniziato da una settimana e le pazienti sono davvero molto soddisfatte".

"Il servizio non ha solo uno scopo terapeutico - puntualizza Valmori, affiancata dalla fisioterapista Fabiola Beuri nell'attività on line -. Serve anche a far sentire alle pazienti meno sole in questo periodo di isolamento e a farle sentire prese in carico". "L'intenzione - chiarisce la dottoressa Rossi - è di applicare ad altri pazienti del nostro servizio la stessa modalità di intervento in videoconferenza".

"Questa modalità potrebbe essere utilizzata, tenendo sempre conto che non sostituisce il trattamento manuale, anche dopo l'emergenza Coronavirus, per pazienti che non riescono a raggiungere l'ospedale - conclude -. Proprio per questo attiveremo questo servizio, già la prossima settimana, per i pazienti affetti da sclerosi multipla o immunodepressi, che sono isolati in casa per l'emergenza Coronavirus".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non lasciamo soli i pazienti": il "Morgagni-Pierantoni" sperimenta la riabilitazione online

ForlìToday è in caricamento