Sport, cultura e solidarietà: per la Madonna del Fuoco torna la Urban Night Trail

La podistica non competitiva segnata dai lumini della Madonna del Fuoco, aggiunge un percorso culturale guidato da Serena Vernia. Gadget artistico dal CavaRei-Lab

Ritorna la Urban Night Trail, la camminata non competitiva più partecipata della città nel giorno della Festa della Madonna del Fuoco. Alla sua quinta edizione l’iniziativa propone diversi percorsi e possibilità con camminata breve e lunga, corsa podistica e, novità di quest’anno, una camminata culturale con l’eccezionale guida di Serena Vernia, storica dell’Arte attiva sul territorio con numerose ricerche e pubblicazioni sul patrimonio della Romagna specialmente religioso.

Per il quarto anno consecutivo Forlì festeggia la sua Patrona camminando a favore di CavaRei, il progetto di innovazione sociale che continua a far crescere la comunità forlivese attraverso attività occupazionali e riabilitative a favore di persone in condizione di fragilità. Per l’edizione 2019 il legame tra l’Avis Podistica e CavaRei si è consolidato con la realizzazione del gadget artistico che
sarà consegnato a tutti i partecipanti iscritti. Si tratta di un portachiavi in plexiglass specchiato disegnato dall’artista Daniele Tamburro, realizzato con la macchina per il taglio laser e rifinito dalle persone disabili che frequentano il CavaRei-Lab di via Bazzoli a Forlì.

Il ritrovo è programmato alle17 al Chiostro di San Mercuriale. Alle 18,15 ci sarà la benedizione del parroco. Alle 18,30 ci sarà la partenza delle camminate (breve 5 chilometri e lunga 12 chilometri). Alle 19,30 scatterà la corsa podistica. Il gruppo di corridori seguirà l’apripista fino al San Domenico e la corsa libera inizierà dall’ingresso di Parco Urbano. Sempre alle 18,30 ci sarà la partenza del percorso culturale di 5 chilometri guidato da Serena Vernia.

L'itinerario comprenderà la visita alle quattro chiese tra le più interessanti del centro storico: la basilica di San Mercuriale dalla quale partirà il percorso alle 18,30, la chiesa del Miracolo, Sant'Antonio Abate in Ravaldino, la chiesa del Carmine per terminare di nuovo alla basilica di San Mercuriale. Esplorando le architetture, le pale d'altare e le sculture, il patrimonio sacro della città sarà visitato in maniera nuova e con occhi rivolti all'apprezzamento dei pregi artistici delle opere. Il percorso si avvale del patrocinio di ForlìToday.

Al termine della manifestazione, distribuzione di vin brulè a cura del Gruppo Alpini, tea caldo e prodotti da forno del Panificio Di Camillo. Le preiscrizioni possono essere fatte da Tocco D’artista, Capo Nord, Avis Forlì, Bar Stefano e Sport Service (Forlimpopoli) a 5 euro a persona. Le iscrizioni nella stessa giornata del 4 febbraio a partire dalle 14 al Chiostro di San Mercuriale a 7 euro a persona. Partner dell’iniziativa: Impresa Sociale CavaRei Forlì, Gruppo Podistico Avis Forlì, Bar Stefano Forlì, Sport Service Forlimpopoli, Ads CapoNord Team Forlì, Panificio Di Camillo, Cantina Forli Predappio. Patrocinio del Comune di Forlì e Pastorale dello Sport.

portachiavi urban-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La triste fine di una grande azienda del forlivese: dichiarato il fallimento dopo oltre 50 anni

  • Un bagliore visibile a chilometri di distanza: incendio in un'azienda

  • Storica gioielleria chiude dopo 73 anni, tre generazioni si sono susseguite dietro al banco

  • Sfilata in intimo contro i pregiudizi: in Piazza Duomo a Milano anche la forlivese Giulia Gambini

  • Festa di compleanno al ristorante con rissa finale e tavoli ribaltati tra due invitati

  • Terzo lotto della Tangenziale, partita la procedura per i 70 espropri di pubblica utilità

Torna su
ForlìToday è in caricamento