Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Spray rosso e danni: dopo Ravenna e Cesena i "no vax" imbrattano anche la sede vaccinale di Forlì

Le scritte, tracciate con un spray rosso, raffigurano la scritta 'Vivi' e una 'W' inserita in un cerchio

Come a Ravenna e Cesena. Vandali in azione nella nottata tra martedì e mercoledì nella sede vaccinale della Fiera di Forlì. All'apertura dell'hub il personale ha infatti trovato scritte e simboli "no vax", con danneggiamento della segnaletica e della cartellonistica posta all'esterno delle strutture. Le scritte, tracciate con un spray rosso, raffigurano la scritta 'Vivi' e una 'W' inserita in un cerchio: sembra più che plausibile che sia un riferimento alla "V" per "vendetta" che complottisti e  coloro che sono contro il Green Pass hanno adottato.

L'Ausl Romagna ha presentato denuncia alle forze dell’ordine al fine di individuare i responsabili. Dopo aver ricevuto il nulla osta dagli investigatori (sul posto è intervenuto il personale della Digos), il Servizio Tecnico dell'Ausl ha immediatamente provveduto a cancellare (dove possibile) le scritte, provvedendo al ripristono dela segnaletica danneggiata. Nessun danno è stato riscontrato all’interno delle strutture. "L’attività vaccinale è partita regolarmente - spiega il dottor Andrea Galeotti, responsabile infermieristico e tecnico di Forlì - e le persone che sono arrivate questa mattina per sottoporsi alla somministrazione della dose hanno dimostrato assoluta tranquillità nei confronti di questi gesti incivili".

L'intervento del sindaco

Ferma la condanna del sindaco Gian Luca Zattini: "Forli e una citta libera, in cui ognuno ha il diritto e la possibilita di esprimere il proprio pensiero e le proprie opinioni. Ma non cosi, non attraverso le intimidazioni, la violenza verbale o lo sfregio del patrimonio pubblico. A tutto il personale medico e sanitario del punto vaccini di Forli che ogni giorno lavora senza sosta per garantire il corretto svolgimento della campagna vaccinale, rivolgo la mia piu sincera e profonda solidarieta. Le persone che hanno commesso questo ignobile gesto non possono che ricevere la nostra piu ferma condanna". Così il deputato Marco Di Maio su Facebook: "Scrivono "Vivi", ma probabilmente non hanno capito che l'unico modo per vivere liberamente e sconfiggere il virus è proprio il vaccino. Ridicoli".

vandalismi-no-vax-forli-15-settembre-2021-2

vandalismi-no-vax-forli-15-settembre-2021-2

La scritta vandalica rimossa-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spray rosso e danni: dopo Ravenna e Cesena i "no vax" imbrattano anche la sede vaccinale di Forlì

ForlìToday è in caricamento