menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiaffo alla fame, abbandonati e buttati via decine di alimenti del programma di aiuti ai poveri

Un nuovo episodio di abbandono di cibo marchiato 'Fead', il programma di aiuti alimentari dell'Unione Europea destinati agli indigenti.

Un nuovo episodio di abbandono di cibo marchiato 'Fead', il programma di aiuti alimentari dell'Unione Europea destinati agli indigenti. Giovedì mattina in centro storico a Forlì sono stati abbandonati non alla rinfusa, ma lasciati in bella vista e alla pubblica fede, ordinati quasi fossero sugli scaffali di un supermercato, diversi pacchi di alimenti conservati. In totale una cinquantina di confezioni tra pasta, riso, biscotti, confetture, scatolame, farina e altri prodotti. I generi alimentari sono stati abbandonati in un muretto nella zona della case popolari di piazza del Carmine. 

Si tratta del secondo spreco di cibo, appartenente allo stesso programma, in città in meno di un anno. Già lo scorso agosto venne trovato in viale Salinatore un sacco abbandonato con decine di confezioni di pasta e altri alimenti abbandonati, alcuni scaduti e altri ancora utilizzabili. Il sacco venne abbandonato vicino al contenitore dopo si depositano gli abiti buttati via. Nel caso piazza del Carmine, invece, tutti i cibi erano ricompresi nella data di scadenza e quindi potenzialmente utilizzabili. Tali alimenti, che non sono commerciabili, vengono distribuiti in città solo dalle associazioni di assistenza e gli enti benefici, in quanto il Comune per gli aiuti alimentari si limita a distribuire buoni spesa e per eventuali pacchi alimentari alle persone assistite si appoggia alla Caritas. 

Gli alimenti, dopo la segnalazione dei residenti, sono stati presi in consegna e buttati via da personale di Alea, in quanto, in quello stato di abbandono ed esposti alla pubblica fede, si perde ogni tracciabilità sulla corretta conservazione e sulla sicurezza per chi eventualmente li dovesse consumare. In un momento di forte aumento della povertà tale abbandono di cibo ha suscitato però l'indignazione di tante persone che hanno visto quell'inutile abbandono, probabilmente da chi l'ha avuto in dono, quando poteva essere distribuito diversamente per reali necessità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento