menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima amico, poi stalker: i Carabinieri liberano ballerina di night da un incubo

Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, la giovane ha conosciuto l'extracomunitario circa cinque mesi fa nel night dove lavora

All'arrivo dei Carabinieri è scoppiata in un pianto liberatorio. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Meldola hanno infatti liberato una 32enne slovacca da un incubo che durava da alcuni mesi, arrestando quello che inizialmente considerava un amico. Si sono così aperte le porte del carcere di Forlì con le accuse di atti persecutori e violenza privata per un operaio albanese di 28 anni, già noto alle forze dell'ordine per precedenti specifici, domiciliato a Imola.

Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, la giovane ha conosciuto l'extracomunitario circa cinque mesi fa nel night dove lavora. Tra i due è nata un'amicizia, che è proseguita anche al di fuori del locale. Col passare del tempo l'atteggiamento del 28enne è divenuto morboso. La donna ha cercato di interrompere il rapporto, ma 'albanese non ne ha ascoltato le volontà. A quel punto ha cominciato a tormentarla con telefonate e messaggini, arrivando persino a compiere appostamenti sotto casa e al lavoro per monitorarne gli spostamenti.

La ballerina, secondo quanto appurato dagli inquirenti, si è vista così costretta a sottostare alle richieste dell'uomo, cambiando le proprie abitudini. Così ha deciso sabato di sporgere denuncia-querela agli uomini dell'Arma. Solo alcune ore più tardi il 28enne si è presentato al night, avvicinandosi con fare perentorio e minaccioso alla malcapitata, invitandola a non intrattenersi con gli altri frequentatori. La slovacca, impaurita, si è rifugiata in un bagno, allertando i Carabinieri in lacrime. Sul posto sono intervenuti i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, che hanno arrestato l'albanese. Ora si trova in carcere in attesa di convalida (pubblico ministero Federica Messina).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento