Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Nel canale per salvare il cane, intrappolato nel Cer muore annegato davanti al figlio

Una tragica fatalità, a quanto pare per il desiderio di salvare il cane caduto nel canale, ha portato improvvisamente via la vita ad un uomo che passeggiava con il figlio

Una tragica fatalità, a quanto pare per il desiderio di salvare il cane caduto nel canale, ha portato improvvisamente via la vita a Claudio Fabbri, un 58enne che passeggiava con il figlio lungo il Canale Emiliano Romagnolo, in via dei Prati nella campagna tra Villafranca e Branzolino. E' il decesso che si è verificato intorno alle 18,30 di mercoledì pomeriggio.

Il tutto è avvenuto in pochi istanti, quando uno dei due cani che accompagnavano padre e figlio di dieci anni è caduto nelle acque del canale. L'uomo ha cercato di recuperarlo, ma a quanto pare è rimasto vittima delle acque insidiose del grande canale irriguo, profondo circa tre metri e con molta melma sotto. Le sponde, in cemento e oblique, non sono facilmente risalibili a causa della loro scivolosità. 

VIDEO: I SOCCORRITORI IN AZIONE

Il dramma si è quindi consumato in pochi minuti, l'uomo è stato inghiottito dalla corrente del canale, sotto gli occhi atterriti del famigliare. Sul posto si sono portati i sommozzatori dei vigili del fuoco, il 118 che ha sorvolato la zona con l'elicottero delle emergenze, e i carabinieri. Alla fine i vigili del fuoco hanno rinvenuto la vittima sul fondo del canale Emiliano-Romagnolo, a circa duecento metri di distanza dal luogo dell'annegamento, circa un'ora dopo, tra i ponti di via dei Prati e via Minarda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel canale per salvare il cane, intrappolato nel Cer muore annegato davanti al figlio

ForlìToday è in caricamento