rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Il marmo della statua della Madonna torna bianco come un tempo: tutto pronto per la Madonna del Fuoco

E’ stato presentato nel primo pomeriggio di venerdì il completamento del restauro della colonna con la statua che sorge in piazza del Duomo, restauro che è consistito in un intervento di pulitura in quanto il monumento

Restituito alla devozione della città di Forlì il monumento della sua patrona, la Madonna del Fuoco, proprio in occasione delle celebrazioni del 4 febbraio. E’ stato presentato nel primo pomeriggio di venerdì il completamento del restauro della colonna con la statua che sorge in piazza del Duomo, restauro che è consistito in un intervento di pulitura in quanto il monumento, che risale al 1639 - in marmo di Carrara e pietre di chiampo rossiccio - si trovava sotto attacco biologico.

La statua della Madonna del Fuoco torna al suo antico splendore

Iniziati il 5 dicembre scorso, i lavori sono stati coordinati dal Comune di Forlì sotto la direzione dell’architetto Chiara Atanasi Brilli, seguiti dal progettista Giancarlo Gatta e da un nutrito gruppo di professionisti, sotto la supervisione della Soprintendenza, per un importo di circa 68 mila euro. Una cerimonia dal valore fortemente simbolico alla quale erano presenti anche i Vigili del Fuoco, che hanno deposto una corona floreale sulla statua, e un gruppo di bambini che hanno omaggiato la patrona con i disegni della Fiorita.

Tutto è pronto quindi per festeggiare e ricordare il prodigio che vide uscire intatta l’effigie della Madonna del Fuoco, una delle più antiche xilografie oggi esistenti, dall’incendio che nella notte tra il 4 e il 5 febbraio del 1428 avvolse l’edificio in cui si trovava. ”La devozione che da secoli lega la città di Forlì alla statua della patrona ci ha stimolato a procedere al suo restauro - ha detto il sindaco, Gian Luca Zattini - nel rispetto della sua storia e delle generazioni di forlivesi a lei devoti. Sembrava impossibile portare a termine i lavori in tempi così rapidi e invece siamo qui. Questo intervento fa parte di un percorso più complessivo con il quale vogliamo ridare lustro ai simboli della città, dal monumento ai Caduti in piazzale della Vittoria alla basilica di San Mercuriale”.

“Nei giorni scorsi ho avuto modo di vedere da vicino la statua e oggi posso dire che Maria è pronta per la sua festa - ha detto il vescovo di Forlì-Bertinoro, Livio Corazza - e per questo ringrazio l’Amministrazione comunale, i Vigili del Fuoco e i tecnici che hanno operato con professionalità e che ci lasciano in custodia questo monumento”. “Sono emozionato perché tenevo a questo intervento in modo particolare - ha detto l’assessore ai Lavori pubblici, Vittorio Cicognani -. Un ringraziamento va ai collaboratori e agli artisti che hanno realizzato il restauro con il quale viene riportato alla sua originaria bellezza un monumento simbolo della nostra città”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il marmo della statua della Madonna torna bianco come un tempo: tutto pronto per la Madonna del Fuoco

ForlìToday è in caricamento