rotate-mobile
Cronaca

La stagione ecologica Ecoself in sosta al Palaromiti per due settimane

Si tratta di un progetto pilota, che fa parte di una sperimentazione innovativa di Hera, il cui utilizzo è semplice: basta toccare il display, avvicinare la tessera sanitaria al lettore ottico e seguire le istruzioni riportate a video

L’ecoself, la stazione ecologica a domicilio che si può usare self service, da lunedì sarà a disposizione dei cittadini per 2 settimane consecutive, per 24 ore al giorno, fino a domenica 26 gennaio compresa, nell’area interna del Palasport Comunale 'Villa Romiti', accanto all’ingresso di via Valeria. L’ecoself è una postazione itinerante che sosta nelle zone interessate dal porta a porta e che funziona come un ‘fai da te’, senza la presenza di personale addetto e inoltre è ecologica: si autoalimenta grazie a 8 pannelli fotovoltaici sul tetto, in grado di produrre energia per 72 ore.

Si tratta di un progetto pilota, che fa parte di una sperimentazione innovativa di Hera, il cui utilizzo è semplice: basta toccare il display, avvicinare la tessera sanitaria al lettore ottico e seguire le istruzioni riportate a video. Questo permette la tracciabilità dei rifiuti, cioè la possibilità di seguirli nel loro percorso dal cittadino all’impianto di recupero, assicurando così il controllo della filiera.

Cosa portare all’ecoself - Il mezzo itinerante va a potenziare il servizio delle stazioni ecologiche (centri di raccolta) di via Isonzo e via Mazzatinti , per dare ai forlivesi un’ulteriore possibilità per conferire separatamente, oltre agli scarti previsti dalla raccolta porta a porta (carta, plastica/lattine e organico), molti altri rifiuti che, per dimensioni o tipologia, non possono essere raccolti nei contenitori forniti per la raccolta domiciliare: accumulatori al piombo (es. batterie auto), contenitori contaminati e imballaggi etichettati T e/o F, olio alimentare (es. da cucina, da conferire in bottiglie di plastica), pile e batterie per telefoni cellulari, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE): solo piccoli elettrodomestici (es. giocattoli elettrici ed elettronici, telefoni cellulari, apparecchi per informatica e telecomunicazioni in genere), lampade a basso consumo e neon. In questo modo gli scarti vengono destinati al recupero, al riciclo o allo smaltimento controllato.

Il concorso a premi per le scuole - Per incentivare l’uso della stazione ecologica ‘fai da te’, l’Assessorato Ambiente del Comune di Forlì, in collaborazione con il MAUSE (Multicentro area urbana per la sostenibilità e l'educazione ambientale), ha organizzato il concorso a premi rivolto alle scuole primarie intitolato “Ecoself ricicla & vinci” . Le scuole che decideranno di partecipare avranno la possibilità di vincere bellissimi premi (PC portatile, videocamera digitale, macchina fotografica e risme di carta).

Vincere è facile: gli alunni insieme alle loro famiglie potranno portare i loro rifiuti all'ecoself entro maggio 2014 e le ricevute andranno consegnate alle insegnanti che le potranno poi inviare al Comune di Forlì. Le scuole che avranno raccolto il maggior numero di ricevute (in proporzione agli alunni iscritti) potranno aggiudicarsi uno dei premi in palio. Per informazioni aggiornate chiamare il Servizio Clienti Hera 800.999.500, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18 (da cellulare 199.199.500, numero non gratuito e attivo negli stessi orari), oppure consultare i siti www.gruppohera.it e su  ambiente.comune.forli.fc.it .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La stagione ecologica Ecoself in sosta al Palaromiti per due settimane

ForlìToday è in caricamento