Festival del videoclip, Forlì e l'atmosfera da Woodstock: "Drive-in, musica e show. Sarà uno spettacolo irripetibile"

Sale l'attesa a Forlì per Imaginaction, il Festival internazionale del videoclip organizzato da Daimon Film che sarà ospitato da giovedì 27 a sabato 29 agosto all'aeroporto "Luigi Ridolfi"

L'atmosfera di una piccola Woodstock o della movida che circonda il Festival di Sanremo. Sale l'attesa a Forlì per Imaginaction, il Festival internazionale del videoclip organizzato da Daimon Film che sarà ospitato da giovedì 27 a sabato 29 agosto all'aeroporto "Luigi Ridolfi". Una quarta edizione inedita, la prima nella città mercuriale dopo aver fatto tappa a Cesena e Ravenna, che accoglierà il pubblico in un drive-in da guinness: su un palcoscenico da stadio saliranno i big della musica italiana e non mancheranno le sorprese.

Video - L'allestimento del drive-da guinness in visto da vicino

I biglietti, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alla piattoforma Music Innovation Hub per aiutare gli operatori dello spettacolo rimasti bloccati a causa dell'emergenza sanitaria da covid-19, sono acquistabili in prevendita online sul sito Dice.Fm, digitando “Imaginaction” nella banda “trova un'evento”: il costo sarà di 9 euro (comprensivo dei diritti di prevendita, 7,50 euro se comprato in loco) per un'auto con una o due persone a bordo, 6,50 euro (comprensivo dei diritti di prevendita, 5 euro se comprato in loco) per un'auto con più di tre persone a bordo. E' possibile comperare i tagliandi anche all'edicola “In...Piazza Saffi” di Marinella Portolani, in Piazza Saffi 34/A (sotto la Camera di Commercio). L'ingresso sarà garantito fino ad un'ora prima dell'inizio dello spettacolo di ogni serata.

Stefano Salvati, direttore artistico del Festival, come procedono i lavori di allestimento del palco?
Domenica sono arrivate le attrezzature, mentre lunedì è iniziato il montaggio. E' la prima volta che in Italia sarà realizzata una struttura di questo tipo.

In occasione della conferenza stampa di presentazione dell'evento, ha parlato di una "sfida incredibile" e di "un qualcosa di esagerato". Ci può svelare le curiosità del palcoscenico?
Abbiamo un fronte palco di 65 metri e sarà come assistere ad un grande concerto. Saranno installate più di 220 luci motorizzate e tante altre luci sparse. Inoltre avremo un'amplificazione da stadio, da 200mila watt, considerando che l'ultima fila di auto si troverà a circa 200 metri dal palco. Quindi si può immaginare che potenza avrà l'impianto sonoro. Gli spettatori si dovranno quindi immaginare uno spettacolo nello spettacolo, fatto di giochi di luci, proiezioni, oltre che ovviamente la presenza degli ospiti.

Come stanno procedendo le prevendite?
Molto bene. Ci sono ancora dei biglietti a disposizione, ma pensiamo che andranno a ruba presto. Le previsioni meteo per i prossimi giorni sono favorevoli, al massimo ci potrà essere qualche nuvola tra venerdì e sabato. Questo significa che farà meno caldo ed è quindi una buona notizia. Imaginaction è nato sotto una buona stella ed anche quest'anno avremo il meteo dalla nostra parte.

Quante auto potranno accedere nell'area?
Indicativamente circa 500. Non possiamo superare il tetto dei mille spettatori a serata secondo le disposizioni anti-covid.

Cosa potrà fare lo spettatore?
Potrà scendere dall'auto, sedersi sul cofano oppure portarsi da casa una sedia. Ma non si potrà andare sotto al palco. E' assolutamente vietato.

Ci sarà anche un servizio di ristorazione?
Certamente, un modello simile a quello negli Stati Uniti. Si ordina telefonicamente tramite messaggio (il numero sarà proiettato sullo schermo, ndr) e ci sarà del personale che porterà cibo e bevande spostandosi utilizzando monopattini elettrici. Saranno presenti circa dieci truck-food con vasta scelta, dalla piadina romagnola al sushi, dall'hamburger ai primi e secondi. Ce ne sarà per tutti i gusti, anche per i vegetariani. Non si venderanno i super-alcolici. Il tutto avverrà nel rispetto delle norme anti-covid.

Un drive-in da record...
Sarà per quest'anno il più grande drive-in al mondo davanti ad uno schermo. Esistono negli States dei drive-in che possono contenere 3mila automobili, però su dodici schermi, una sorta di multisala. Bisogna evidenziare comunque un aspetto.

Quale?
Considerare il tutto solo come drive-in è riduttivo. Imaginaction è uno spettacolo, con proiezione di videoclip, ma anche dibattiti alla presenza degli artisti più importanti del panorama italiano, che saranno intervistati dai giornalisti più conosciuti del settore musicale, tra cui Paolo Giordano a Mario Fegiz. Molti saranno protagonisti anche di esibizioni.

Un'anticipazione del programma?
Edoardo Bennato farà un mini-concerto per i quarant'anni del concerto sold-out di San Siro e sarà un'esclusiva ed un'autentica chicca di Imaginaction. Marco Masini canterà alcuni brani esibendosi al pianoforte, poi ci saranno anche J-Ax, i Pinguini Tattici Nucleari, Gigi D'Alessio e il vincitore dell'edizione 2020 di Sanremo Giovani, Leo Gassman. Fabrizio Moro, invece, reduce da una forte influenza, interverrà attraverso un videocollegamento in diretta e sicuramente regalerà delle sorprese, cantando da casa. Sarà come averlo sul palco. Ci tengo inoltre a sottolineare che tutti i collegamenti video saranno in diretta.

Non solo big italiani, ma anche ospiti stranieri...
Luis Fonsi (divenuto celebre per la hit Despacido, ndr) ha dato disponibilità per un intervento di circa venti minuti, dove non si esclude possa cantare con l'amico Franco Simone. Ci saranno delle belle sorprese.

Parla di belle sorprese. Tra gli ospiti ci sarà anche Checco Zalone, che sarà premiato come vincitore dello Special Award "Videoclip e Sociale".
E' un miracolo che abbia accolto il premio di Imaginaction, perchè normalmente fa solo delle apparizioni. Sarà una grande sorpresa, ma non posso aggiungere altro.

Imaginaction darà inoltre ampio spazio anche ai giovani...
Da due anni a questa parte è stato istituito il Young Imaginaction Award, il premio al miglior videoclip riservato appunto ai giovani ed indipendenti, non supportati da case discografiche. Il successo di quest'anno è incredibile, perchè hanno partecipato circa 1600 filmaker. Nel bando avevamo previsto che avremmo ospitato nove finalisti, tre per serata, ma abbiamo deciso di ospitarne 41. I cancelli apriranno alle 18 ed i primi giovani si esibiranno intorno alle 18.30. Si avrà la sensazione di essere ad una piccola Woodstock o comunque la sensazione di partecipare ai grandi concerti italiani, dove prima del big ci sono i giovani. La qualità è davvero eccezionale.

Può essere l'edizione 2020 di Imaginaction un nuovo modo di fare concerti, ovviamente considerando il momento che stiamo attraversando...
No. Va bene per una manifestazione come il Festival del videoclip, che unisce l'immagine alla musica e l'artista regala qualche brano agli spettatori. Fare un concerto ad esempio con diecimila macchine è qualcosa di impensabile. Il nostro è un caso particolare, spero uno spettacolo unico ed irripetibile.

Quale sarà il messaggio di Imaginaction che partirà da Forlì?
Bisogna prima di tutto ricordarsi che si tratta dell'unico Festival Internazionale del Videoclip e per il quarto anno le major internazionali hanno deciso di farlo in Italia. Forlì si aggiudicata l'edizione 2020, organizzata da Daimon Film col supporto degli sponsor. Il videoclip è diventato in questi ultimi anni una forma popolare di comunicazione e soprattutto di arte. Da quest'anno la nuova legge del cinema, firmata dal ministro Dario Franceschini, prevede che anche i videoclip che hanno delle determinate caratteristiche devono essere considerati delle opere d'arte. Quindi il videoclip non è un passatempo di pochi minuti da trascorrere davanti al pc o al cellulare, ma è una forma d'arte.

Come lo sono il restauro di Jolly Blu, il film degli 883 di cui lei è stato registra, o l'anteprima di "Con te partirò" di Andrea Bocelli...
Assolutamente. Jolly Blu, che è stato considerato 22 anni fa dai critici del cinema un "filmetto" al quale fu attribuito il "Fiasco d'oro", nel suo genere è un classico che corrisponde ai film degli anni '60 che venivano fatti da Gianni Morandi, Rita Pavone e Bobbi Solo. Ha una sua dignità, musica e commedia. In più ebbe un enorme successo, vendendo 175mila cassette vhs, record d'incassi, e totalizzò circa 8 milioni di spettatori quando venne trasmesso su Italia Uno. Poi in esclusiva per Imaginaction proietteremo la prima volta che Bocelli cantò "Con te partirò" in studio. Al momento la casa discografica di Bocelli e lo stesso cantante hanno dato l'autorizzazione di proiezioni solo ad Imaginaction, un'autentica chicca. Non bisogna dimenticare che ogni anno Imaginaction produce i videoclip dei capolavori italiani del passato e quest'anno faremo vedere in anteprima mondiale il videoclip "Via con me" di Paolo Conte e "Futura" di Lucio Dalla, da considerarsi progetti culturali ed artistici.

presentazione-imaginaction-forli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento