Cronaca Bertinoro

Trentadue anni fa la strage della Mecnavi: il tema anche nelle scuole di Bertinoro

Il dramma si consumò esattamente 32 anni fa nel cantiere navale della Mecnavi

Filippo Argnani, Marcello Cacciatori, Alessandro Centioni, Gianni Cortini, Massimo Foschi, Marco Gaudenzi, Domenico Lapolla, Mosad Mohamed, Vincenzo Padua, Onofrio Piegari, Massimo Romeo, Antonio Sansovini e Paolo Seconi. Furono tredici le vittime per la mancata sicurezza sul "luogo di lavoro", il ventre della motonave gasiera Elisabetta Montanari, in manutenzione in quei giorni al porto di Ravenna. Il dramma si consumò esattamente 32 anni fa nel cantiere navale della Mecnavi.

"Quella strage ha segnato la Romagna e il Paese in maniera indelebile - ricorda il deputato Marco Di Maio -. Un segno ancora attuale e che abbiamo il dovere di ricordare per far presente quanto, ancora oggi, ci sia bisogno di attenzione e investimenti sulla sicurezza e la qualità del lavoro".

Mercoledì mattina a Ravenna il vicesindaco Eugenio Fusignani e il sindaco di Bertinoro Gabriele Antonio Fratto hanno partecipato ad una cerimonia solenne. "Mi pongo ogni anno una riflessione - afferma Fratto -. Quanto è importante la nostra vita? Quanto è fragile? Anche in queste ore, insieme ai ragazzi delle nostre scuole medie, abbiamo ragionato moltissimo attorno a queste domande e con grande attenzione hanno ascoltato tutti gli interventi proposti dai maestri del lavoro, i rappresentanti sindacali e Inail. Il video che mostriamo loro, ancora oggi estremamente toccante, fa emozionare anche me che rivedo in queste ore negli occhi dei genitori, fratelli, amici lo strazio di quei momenti, ancora nitido dopo 32 anni. La vita viene prima di tutto, a lavoro, con gli amici, in qualsiasi cosa noi facciamo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentadue anni fa la strage della Mecnavi: il tema anche nelle scuole di Bertinoro
ForlìToday è in caricamento