Da Vinicio Capossela ai Dik Dik, in streaming i grandi concerti "d'epoca" di Forlì

Ogni venerdì sera appuntamento su Facebook con i grandi artisti e band che tra 1982 e 2012 sono saliti sul palco del Naima

Se la musica live è stata giustamente sospesa non si ferma invece la riproposizione di alcuni dei più bei concerti live al Naima club di Forlì, attraverso il variegato mondo del web, in questo caso sulla pagina Facebook di Michele Minisci, fondatore e già direttore artistico del jazz club forlivese, come contributo a trascorrere insieme una serata spensierata, ognuno nella propria abitazione. Un'occasione per rivivere quelle forti emozioni, per chi ha partecipato a questi eventi tra 1982 e 2012.

Ogni venerdì, quindi, a partire da venerdì 20 marzo, dalle 21,30 verranno riproposti interi concerti, come quelli di Vinicio Capossela del 2002, quando il cantautore si presentò col nome d’arte di Vic Damone, e dei Yellow Jackets, che hanno inciso nel club forlivese il live del loro 25° anno di carriera. E poi frammenti dei concerti di Paolo Fresu, Ray Gelato, Jefferson Starship (una parte degli Airplane), Eric Sardinas, James Taylor Quartet, ma anche Bobby Solo, i Dik Dik, i Camaleonti, e molti altri.

In questo primo appuntamento anche un breve assaggio con il videoclip che pubblicizzava, nel 2005, l’apertura della Casa del blues, all’interno del  Naima, con ospite Raul Casadei, e poi un Fragment che ripropone tutta una serie di artisti che  sono saliti sul palco del club, come Leon Hendrix, il fratello di Jimi, Carmine Appice, batterista dei Vanilla Fudge, Tony Levin, bassista dei King Crimson, Odetta, l’ultra ottantenne signora del Blues, from New Orleans, Uli John Roth, il piano solo di Renato Sellani e l’assolo alla tromba del compianto Marco Tamburini, nonché un ricordo struggente di Gian Maria Testa, e una folle performance di Eric Sardinas, infine un brano del suggestivo concerto  di Paolo Fresu con il bandoneon di Daniele di Bonaventura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E  allora buona serata con tanta bella musica…per un po’ di spensieratezza, tutti i venerdì sera, dal 20 marzo, alle ore 21.30, la serata che era dedicata ai concerti, con inizio alle 22.05, dopo il passaggio del diretto Rimini-Bologna, quando la sede del club era alla "Vecchia Stazione", dietro consiglio di quel mattacchione di Vinicio Capossela, che non voleva essere disturbato dal passaggio del treno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Incidente sulla Cervese, ci sono feriti: lunghe code di auto nel rientro dalla riviera

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Giovani e coronavirus, Vicini: "La perdita di gusto e olfatto non va sottovalutata. Serve consapevolezza"

  • Grande Fratello, fisico scolpito per Denis Dosio: sette mesi tra dieta e allenamenti, "Ammetto che è tosta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento