rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Sicurezza

Minimarket in centro storico, "stretta a chi sgarra": e per due locali scatta la chiusura alle 19.30

I provvedimenti si rifanno all’articolo 50 comma 5 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (Tuel)

Chiusura giornaliera entro le ore 19.30 per un periodo di sei mesi. È questa la disposizione contenuta nelle due ordinanze assunte e firmate dal sindaco Gian Luca Zattini venerdì mattina e indirizzate rispettivamente al titolare del minimarket di via degli Orgogliosi 24 e a quello di Corso Mazzini 18, dopo l’accertamento da parte delle forze dell’ordine "di fatti illeciti e gravi situazioni di pregiudizio dell’incolumità pubblica". Il primo era stato oggetto di un recente controllo della Polizia di Stato, con sospensione della licenza per 15 giorni a seguito di una lite sfociata in rapina, e segnalato dal neo comitato "Orgogliosi Forlivesi" per frequentazioni sospette; mentre il secondo era balzato nelle prime pagine di cronaca per una violenta lite con l'accetta, che aveva portato all'identificazione di un cittadino marocchino accusato di tentato omicidio.

Leggi le notizie di ForlìToday su WhatsApp

"Alta attenzione sul fronte della sicurezza"

Entrambi i provvedimenti si rifanno all’articolo 50 comma 5 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (Tuel), il quale prevede che il sindaco possa adottare ordinanze contingibili e urgenti volte a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, con particolare riferimento alle esigenze di tutela della tranquillità dei residenti e del decoro urbano. "La volontà del Comune è di tenere alta l’attenzione sul fronte della sicurezza in centro storico non solo attraverso un’interlocuzione costante con i residenti e le forze dell’ordine - spiega il sindaco Zattini -, ma anche e soprattutto con azioni concrete che hanno lo scopo di limitare l’attività di pubblici esercizi che hanno assunto le caratteristiche di luoghi che pregiudicano la vivibilità urbana e la sicurezza pubblica. Le ordinanze rivolte ai due minimarket di via degli Orgogliosi e Corso Mazzini vanno proprio in questa direzione".

"Pronti a replicare questi provvedimenti"

"Sono provvedimenti di chiusura importanti, che replicheremo tutte le volte che lo riterremo opportuno e necessario, per garantire la tranquillità dei nostri cittadini - annuncia il primo cittadino -. È questa la nostra priorità, trasmettere un senso concreto di sicurezza e vivibilità degli spazi pubblici ai forlivesi.  Lo faremo con tutti i mezzi a nostra disposizione e ogni volta che la situazione lo richieda, forti anche della grande operatività e professionalità messa in campo fin dai primi giorni del loro insediamento dal questore Claudio Mastromattei, dal prefetto Rinaldo Argentieri e dal comandante della Polizia Locale Claudio Festari. A loro e a tutti gli agenti della Polizia di Stato, del comando dei Carabinieri e della Polizia Municipale rivolgo un sentito ringraziamento". "Ma in questa battaglia contro il degrado e l’inciviltà è fondamentale anche il ruolo dei nostri quartieri e quello del neo comitato degli Orgogliosi Forlivesi, di cui apprezzo il grande senso civico e la volontà di lavorare nell’interesse della nostra comunità. Sono e sarò sempre a loro disposizione - conclude il sindaco -. Il Comune è la loro casa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minimarket in centro storico, "stretta a chi sgarra": e per due locali scatta la chiusura alle 19.30

ForlìToday è in caricamento