rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Gli studenti intossicati stanno meglio: ora si cerca la causa. Prelievi in vari locali

Gli studenti hanno accusato nausea, diarrea, e per alcuni è sopraggiunta anche la febbre alta, che si è comunque abbassata nel giro di alcune ore. Il personale della Sanità pubblica sta cercando di trovare il comune denominatore

Sono 13 i ragazzi ricoverati da lunedì al pronto soccorso di Forlì a causa di un'intossicazione alimentare. Fortunatamente i 20enni, studenti della Facoltà di ingegneria di Ferrara, stanno meglio e 3 di loro saranno già dimessi martedì, mentre per gli altri 10 è questione di qualche giorno, se non ci saranno peggioramenti. Ancora non si conoscono i risultati degli esami colturali effettuati sui giovani, per capire a che cosa siano riconducibili i sintomi, ma, per ora, i medici ipotizzano che non si tratti di salmonellosi.

Gli studenti hanno accusato nausea, diarrea, e per alcuni è sopraggiunta anche la febbre alta, che si è comunque abbassata nel giro di alcune ore. Il personale della Sanità pubblica sta cercando di trovare il comune denominatore nei locali, diversi, dove i giovani hanno mangiato, per risalire alla causa dei malori. Sono stati fatti prelievi agli alimenti in svariati luoghi dove gli studenti hanno consumato i pasti, i cui risultati saranno disponibili in circa 3 giorni.

I ragazzi alloggiano all'Hotel Lory, di via Lazzarini, con altri 11 compagni che non hanno riscontrato nessun tipo di sintomo. Sono a Forlì per uno stage di rilievi tecnici all'asilo Santarelli, e sono stati soccorsi mentre si trovavano in hotel, dopo l'allarme dato lunedì pomeriggio dal gestore della struttura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli studenti intossicati stanno meglio: ora si cerca la causa. Prelievi in vari locali

ForlìToday è in caricamento