rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Cà Ossi / Via Giuseppe Mazzatinti

Macabro sabato mattina: ritrovato il cadavere mummificato di una persona

Il corpo senza vita di una persona è stato ritrovato nella mattinata di sabato a San Martino in Strada, nel campo opposto all'ingresso del cimitero, all'altezza di via Mazzatinti.

Un corpo mummificato, in avanzato stato di decomposizione, è stato ritrovato nella mattinata di sabato a San Martino in Strada, nel campo opposto all’ingresso del cimitero, all’altezza di via Mazzatinti. Dalle prime indiscrezioni pare che la persona, ancora in fase di identificazione (non c'erano documenti), si sia suicidata impiccandosi. Sul posto, per i rilievi del caso e per cercare di fare luce su quanto accaduto, si sono portati gli agenti delle Volanti, della Squadra Mobile e della Scientifica della Questura di Forlì.

A fare il macabro ritrovamento è stato un passante, che stava accompagnando il proprio cane a fare una passeggiata, e ha dato l'allarme facendo accorrere sul posto sia le forze dell'ordine che i vigili del fuoco. Il corpo si trovava nei pressi dell'isola ecologia, nelle vicinanze di un fondo agricolo ed una quindicina di metri dalla sede stradale.

Il medico legale, che ha esaminato i poveri resti oramai mummificati, ha evidenziato come la testa sia stata trovata staccata dal collo. La data della morte è stata fatta risalire ad almeno 4 mesi fa. Secondo alcune indiscrezioni, avvalorate dal ritrovamento di alcuni oggetti personali (braccialetti ed anelli) sul cadavere, il corpo potrebbe essere quello di Fulvio Mazzotti, il forlivese 60enne scomparso alla fine dello scorso giugno. Anche la presunta data del decesso, infatti, potrebbe essere compatibile con quella della scomparsa dell'uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macabro sabato mattina: ritrovato il cadavere mummificato di una persona

ForlìToday è in caricamento