menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sul palco di Sanremo Rock Angelo Valsiglio si presenta con la mascherina di Morgagni

Continua così  la solidarietà del maestro Angelo Valsiglio per l'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e per il mondo della sanità forlivese

Martedì alle h1.30 su Bom Channel, canale n 68, andra' in onda la finale registrata di Sanremo Rock . In tale occasione, il maestro Angelo Valsiglio ha indossato la mascherina con il volto di G.B.Morgagni, uno dei simboli di Forlì.  Continua così  la solidarietà del maestro Angelo Valsiglio per l'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì e per il mondo della sanità forlivese. Dopo aver donato tutte le royalties derivanti dalla vendita del brano "Purple Rain" di Prince, interpretato dai The rainbow project, da lui prodotto ed arrangiato da Alioscia Arioli, per dare un contributo a chi ha affrontato in prima linea l'emergenza epidemiologica del virus covid-19, il maestro ha compiuto un altro importante gesto di solidarietà in un prestigioso palcoscenico.

Alla serata finale della trentatresima edizione di Sanremo Rock & Trend, storico festival italiano premiato nel 2020 come miglior festival rock europeo, che si è svolto la settimana scorsa al Teatro Ariston di Sanremo, Valsiglio ha indossato la mascherina con l'effigie di Giovan Battista Morgagni, medico forlivese fondatore della Patologia moderna e simbolo dell'ospedale forlivese. Valsiglio , nella sua brillante carriera, ha scritto oltre cinquecento brani, tra cui la notissima "La solitudine", vincitrice del festival di Sanremo 1993, composta insieme agli autori Cremonesi e Cavalli, ed interpretata dall'artista Laura Pausini. Molti altri grandi successi portano la sua firma, tra i quali "Gente come noi" di Ivana spagna e "Storie" di Anna Oxa.

La sua ultima "perla" è la colonna sonora del film su Mia Martini "Fammi sentire bella", brano da lui composto. "L'idea di destinare i proventi del mio progetto all'ospedale di Forlì - ricorda - mi e' venuta mentre stavo suonando il brano composto per il film su Mia Martini al mio amico urologo e pianista, dottor Massimo Fiori . Ho pensato di dimostrare il mio supporto e sostegno a tutti gli operatori sanitari, in prima linea nella lotta al covid 19, sia medici ed infermieri ospedalieri che medici di famiglia, offrendo tutti i diritti del brano "Purple Rain" di Prince, interpretato dai The rainbow project. Anche quest'altr'anno ripetero' lo stesso progetto sempre a favore dell'ospedale di Forlì".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento