menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sulle orme dei grandi chef italiani: giovane cuoco inizia un'avventura in un ristorante stellato veneziano

La sua avventura nel mondo culinario è iniziata a diciotto anni frequentando il corso serale dell'Istituto Alberghiero "Artusi" di Forlimpopoli nel corso serale

La passione, la tenacia e la volontà di costruirsi un futuro lavorativo, porteranno Marco Milillo, cuoco forlivese di ventidue anni, ad iniziare la sua nuova esperienza di stage, in un ristorante nel Veneziano con due stelle Michelin. Negli ultimi mesi ha frequentato la Scuola Internazionale di Cucina Italiana "Alma" con sede a Colorno in provincia di Parma, dove ha imparato da grandi chef la cucina italiana, il rigore e l'etica che contraddistingue questo mestiere. 

Ma la sua avventura nel mondo culinario è iniziata a diciotto anni frequentando il corso serale dell'Istituto Alberghiero "Artusi" di Forlimpopoli, dove gli insegnanti di cucina Christian Viroli e Walter Convertito gli hanno trasmesso la passione e insegnato i primi rudimenti. La prima stagione al mare l'ha fatta perché lo chef Samuele Zani ha creduto in lui e gli ha trovato lavoro nel ristorante la Baya di Milano Marittima. 

Nell'ultimo anno del diploma ha lavorato da Eataly nella "trattoria da Giuliana", dove ha affinato le sue capacità sotto la guida delle chef Halyna e Giuliana , mentre con l'aiuto di Michela e Paolo si è sentito in una grande famiglia. In questa esperienza gli sono stati trasmessi valori della cucina semplice e del territorio. Poi la decisione di frequentare Alma insieme ad un suo amico d 'infanzia Giulio Brozi, cuoco anche lui, che lo ha supportato e anche sopportato in tutti questi mesi. Ed ora inizia la sfida più grande essere all'altezza di tutto ciò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Arredare

Cambiare il divano: ecco la guida completa e i consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento