Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

"Suo figlio sta per essere arrestato, porti i soldi" e passano al telefono il finto figlio in lacrime. Ma i due anziani sventano la truffa

Per rendere il tutto più coinvolgente dal punto di vista emozionale è stato passato al telefono un uomo piangente, il sedicente figlio, che implorava i genitori di portare subito i soldi alla centrale di polizia

Chiamano e annunciano un grave incidente, e per rendere tutto più credibile passano al telefono un uomo che piange e che implora di portare il denaro necessario, ma come al solito è solo una truffa. Di quelle più odiose perché si colpiscono gli anziani con false notizie di gravi incidenti stradali che coinvolgono i loro affetti più cari, come i figli, gettandoli nell'angoscia. E' quanto accaduto a due anziani di circa 80 anni di Bussecchio che martedì mattina hanno ricevuto la telefonata dei malviventi, ma per fortuna non si sono fatti abbindolare.

Nella telefonata i truffatori si sono finti agenti della Polizia Municipale di Cesena, spiegando che c'era stato un incidente, col figlio che aveva investito due anziani riducendoli in fin di vita all'ospedale Bufalini di Cesena. Il finto agente ha quindi detto di trovarsi in presenza del giudice che aveva disposto l'arresto per tre mesi per l'episodio e che quindi il figlio - non specificandone il nome – sarebbe finito in carcere, a meno che non fosse stata pagata subito una cauzione con un'ingente somma di denaro.

I truffatori in questi casi danno dettagli superflui per rendere le storie più credibili e mandare in confusione le loro vittime. Per esempio in questo caso hanno detto che non potevano agire sul conto corrente in banca del figlio perché i tempi di pagamento lunghi di qualche giorno non avrebbero impedito la cella, per cui quel denaro sarebbe servito subito. E per rendere il tutto più coinvolgente dal punto di vista emozionale è stato passato al telefono un uomo piangente, il sedicente figlio, che implorava i genitori di portare subito i soldi alla centrale di polizia. 

Purtroppo per quanto assurde  queste vicende a volte vanno a buon segno. Ricevere una cattiva notizia sul proprio figlio e sapere di poter risolvere la situazione in breve porta ad abbassare le difese. Ma un po' di diffidenza e attendere il ritorno alla calma non guasta e in questo caso è stata utilissima. Infatti gli anziani in questione hanno iniziato a chiedere dati, informazioni, nomi e riferimenti, incalzando i truffatori fino a sventare la truffa. Ma altre volte, purtroppo, è capitato che – in caso di accettazione – di lì a pochi minuti avrebbe bussato alla porta un complice, anche lui spacciandosi per poliziotto o avvocato, per chiedere la somma o accompagnare le vittime al bancomat per avere il contante, con ingenti ammanchi finali. E' quindi importante prestare sempre la massima attenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Suo figlio sta per essere arrestato, porti i soldi" e passano al telefono il finto figlio in lacrime. Ma i due anziani sventano la truffa

ForlìToday è in caricamento