"Suo figlio ha causato un incidente, deve pagare": ma l'anziana è più astuta del finto carabiniere

Fortunatamente la vittima prescelta è stata molto accorta e non è caduta nell’inganno

Tentativo di truffa caduto a vuoto. Nel mirino di un falso maresciallo dei Carabinieri è finita un'anziana forlivese. Fortunatamente la vittima prescelta è stata molto accorta e non è caduta nell’inganno, nonostante che in questo caso il truffatore abbia attuato il raggiro agendo in modo molto "raffinato".

La chiamata, come tante altre di questo tipo già accertate in passato, è iniziata con la richiesta di pagamento di una somma di denaro necessaria per chiudere una questione legale che coinvolge il figlio della vittima, asseritamente fermo in un comando Carabinieri a seguito di un incidente stradale nel quale avrebbe causato lesioni ad altri coinvolti.

Si tratta di una truffa che va di moda. In pratica, il truffatore segnala all’anziano preso di mira che se il danno fosse subito risarcito, la questione non avrebbe più alcuna rilevanza penale e il figlio sarebbe subito rilasciato. Nella circostanza la signora è stata diffidente nel credere a questa versione dei fatti, così che il suo interlocutore l’ha invitata a chiudere la conversazione e formulare il numero di emergenza 112 per verificare la "reale" provenienza e identità pubblica del chiamante.

Così ha fatto la signora, sennonché essendo rimasta aperta la linea telefonica, il truffatore è riuscito a restare allacciato e quando la donna ha formulato il 112, l’uomo ha simulato la risposta di una centrale operativa di emergenza. Ma, anche questa volta, la donna non si è lasciata convincere ed ha cercato conferma al figlio, chiamandolo e reperendolo al cellulare, scoprendo finalmente che in realtà era al lavoro e non certamente fermo all’interno di una caserma.
  

Potrebbe interessarti

  • Proteggi la tua casa dai ladri: 9 consigli da applicare prima di andare in vacanza

  • 5 agriturismi con piscina per combattere il caldo a Forlì e dintorni

  • Micosi sulle unghie dei piedi: 5 rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Incendio nella zona industriale, in fiamme rifiuti industriali: fumo visibile a chilometri di distanza

  • Resta incastrato con la testa in una pressa: infortunio sul lavoro in una ditta di arredamenti

  • Ha combattuto per anni contro un tumore: si è spento il cuore generoso del pizzaiolo Giovanni Fasciano

  • Ha combattuto la Sla con "la dignità di una leonessa": addio a mamma Cristina

  • Sorpresi dalla violenta grandinata: paura per due escursionisti

  • Meldola, paura in una palazzina: l'incendio divampa da una cucina, sette intossicati

Torna su
ForlìToday è in caricamento