Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sviluppo sostenibile, l'impegno di Forlì: "Partecipazione attiva dei cittadini alla vita di comunità"

La campagna di sensibilizzazione, già avviata dal Comune nel mese di gennaio 2021, si concentra sui quattro obiettivi di sviluppo sostenibile al centro del progetto

Nell'immagine la presentazione del progetto Nonno Vigile risalente al 2019

Prosegue la campagna del Comune di Forlì per sensibilizzare il territorio agli obiettivi di sviluppo sostenibile. L'amministrazione comunale partecipa infatti al progetto "Shaping Fair Cities", finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Programma Dear, che ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sui temi definiti dall'Agenda 2030, l’Agenda globale per lo sviluppo sostenibile approvata dalle Nazioni Unite.

In particolare, la campagna di sensibilizzazione, già avviata dal Comune nel mese di gennaio 2021, si concentra sui quattro obiettivi di sviluppo sostenibile al centro del progetto: l’"obiettivo 5", sulla parità di genere; l’"obiettivo 13", per la lotta al cambiamento climatico; l’"obiettivo 11", per le città sostenibili, inclusive e resilienti; e l’"obiettivo 16" per le società pacifiche e inclusive.

"Quest'ultimo vuole assicurare un processo decisionale responsabile e rappresentativo a tutti i livelli, garantendo la partecipazione attiva dei cittadini alla vita di comunità - viene illustrato -. Il Comune di Forlì, attraverso l’Unità Famiglie, Comunità e Partecipazione, attua diversi progetti volti a promuovere, incentivare e sostenere la partecipazione, in forma singola o associata, dei cittadini alla vita della propria città".

Sono molteplici le opportunità offerte dall’Ufficio Partecipazione: possibilità di proporre patti di collaborazione per la cura e la rigenerazione di beni comuni urbani, come piazzette, giardini di scuole e iniziative varie; possibilità di candidarsi come Nonno Vigile; collaborazione alla gestione di orti urbani; e adesione a processi partecipativi che riguardano luoghi della città, come edifici abbandonati o sentieri lungo il fiume.

Inoltre, al Centro per le Famiglie della Romagna Forlivese è possibile collaborare alla promozione e al sostegno delle competenze genitoriali dando la disponibilità a prendere parte a progetti quali Nati per Leggere e Nati per la Musica, Banca del Tempo, Gruppi di Confronto e Gruppi di Mutuo Aiuto. Presso il servizio è anche presente lo Sportello Informafamiglie&Bambini che garantisce accesso all’informazione alle famiglie con figli 0-18 anni.

Per informazioni, è possibile contattare l’Ufficio Partecipazione telefonicamente allo 0543 712299 e/o tramite mail all’indirizzo unita.partecipazione@comune.forli.fc.it. ù. È possibile, inoltre, contattare il Centro per le Famiglie della Romagna Forlivese telefonicamente allo 0543 712667 e/o tramite mail all’indirizzo centrofamiglie@comune.forli.fc.it. 

Nell'immagine la presentazione del progetto Nonno Vigile risalente al 2019

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sviluppo sostenibile, l'impegno di Forlì: "Partecipazione attiva dei cittadini alla vita di comunità"

ForlìToday è in caricamento