rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca

Tangenziale, a giugno apre il collegamento con la A14: partono i cantieri. Possibili disagi

Un'opera da 24,7 milioni di euro, che è in fase di conclusione con i collegamenti alla viabilità ordinaria. I cantieri previsti in questi mesi, avranno un impatto importante sul traffico

Mancano poco più di due mesi all'apertura del 4° lotto della Tangenziale Est, tratto di 4,2 km, che andrà a collegare i lotti già esistenti con il casello della A14, prevista per la metà di giugno. Un'opera da 24,7 milioni di euro, che è in fase di conclusione con i collegamenti alla viabilità ordinaria. I cantieri previsti in questi mesi, avranno un impatto importante sul traffico, ma serviranno a consegnare alla città un'opera importante, che compresa l'asse di arroccamento, ha un valore di oltre 300 milioni di euro e porta a parziale compimento un progetto che ha cominciato a prendere vita nel 1997.

I lavori che porteranno all'apertura in toto del nuovo tratto di Tangenziale, sono stati presentati  lunedì mattina dai tecnici del Comune, Gianfranco Argnani (dirigente del settore Opere pubbliche), Alessandro Fossi (responsabile del progetto Grandi infrastrutture), Claudio Maltoni (dirigente del servizio Mobilità e logistica), da Francesco Soglia, della Cmc Ravenna, ditta esecutrice dei lavori per conto di Anas, e dal vicesindaco Giancarlo Biserna, che ha affermato come  si stia “chiudendo forse uno dei percorsi più importanti per la città di Forlì”.

I cantieri si apriranno in diverse zone della città, interessando in particolare l'area nei pressi del casello dell'A14 e la rotonda tra via Mattei e via Golfarelli.

VIA GORDINI:

DAL 7 ALL'11 APRILE - I primi lavori sono partiti lunedì creando un po' di caos nella zona del casello dell'autostrada, per questo sono state subito prese contromisura da parte dei tecnici del Comune, mantenendo la via Gordini aperta in entrambe le direzioni, sulla carreggiata Nord, mentre resta chiusa quella Sud, dalla rotonda con via Ravegnana al casello, fino a giovedì. Qui si interviene per i lavori di riasfaltatura: resta chiusa anche la via Pellegrino Artusi, in entrambi i sensi di marcia, tra la rotatoria dell'Iper e via Gordini

DAL 14 APRILE AL 12 MAGGIO – Saranno riaperte la corsia Sud di via Gordini e via Pellegrino Artusi, e verrà chiusa quella Nord, dal casello della A14 alla via Antico Acquedotto. Dalla via Cervese, attraverso la rotonda con via Costanzo II, non si potrà raggiungere il casello della A14, ma si potrà arrivare solo fino al Polo dell'autotrasporto su via Gordini.

Dopo il 12 maggio, la strada sarà riaperta, e la viabilità tornerà alla norma, con un tratto aperto in più di via Gordini, che arriverà fino alla rotonda, cosiddetta 'di fine tracciato', che costituirà  il collegamento con la tangenziale.

VIA MATTEI: Dal 10 aprile chiuderanno definitivamente le rampe di entrata ed uscita dalla Tangenziale Est, da e per la rotonda di via Golfarelli-Romagnosi-Mattei, che dal 16 aprile sarà riaperta interamente al traffico. Per collegare il tratto di Tangenziale esistente al 4° lotto, è previsto un allargamento della sede stradale, di circa 3 metri, per il collegamento con la spalla del viadotto di via Mattei. Le entrate-uscite alternative, nel collegamento tra S. Martino in Strada e la Zona industriale, saranno attraverso l'asse di arroccamento (da e per la via Bertini) e attraverso viale Roma.

Per due giorni resterà chiusa anche la via Mattei, dalla rotatoria al distributore di benzina, per la partenza dei lavori per la strada di  collegamento con la Tangenziale. Saranno consegnati dal Comune i lavori, che saranno terminati entro luglio, per il collegamento con Villa Selva.

VIA CORRECCHIO: Si continua a lavorare per la realizzazione dello svincolo via Fermi Romagnosi-via Correcchio, che consentirà lo scambio di flusso veicolare tra il 4° lotto e la viabilità locale in prossimità della Zona industriale di Coriano. Lo svincolo si compone di 2 rampe unidirezionali e 1 rampa bidirezionale che sovrappassa la Tangenziale.

IL TRACCIATO DEL 4°LOTTO: Il primo tratto del tracciato del 4°lotto viaggia su di un viadotto lungo 351 m, che consente di scavalcare via Golfarelli e via Balzella. Superato il viadotto "Via Mattei", il tracciato, sotto il profilo altimetrico, scende fino a raggiungere il piano campagna per passare al di sotto di 2 elettrodotti dell'alta tensione. Proseguendo, esso torna a salire per consentire lo scavalcamento di via Masetti. In seguito si giunge allo svincolo di via Fermi. Si incontra il sovrappasso ciclo-pedonale di via Zotti, che assicura l'accesso all’area litorale del Fiume Ronco. Il tracciato del 4° lotto procede in scavo per contenere le quote del sovrappasso di via Bagnolina e del cavalcavia di via Cervese. Superata la via Cervese, il tracciato si porta in rilevato e raggiunge alla pr. 3+658, una rotatoria di raggio pari a 60 m, in corrispondenza della quale ha inizio il "Nodo Viario di fine lotto". Quest'ultimo è un asse lungo 650 m circa che, attraverso tre rotatorie, collega la Tangenziale stessa e la viabilità comunale con alcuni elementi chiave del sistema dei trasporti Forlivese via Ravegnana, l’autostrada A14 e il Polo Autotrasporto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale, a giugno apre il collegamento con la A14: partono i cantieri. Possibili disagi

ForlìToday è in caricamento