menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teatro Dragoni di Meldola, la stagione si è chiusa con successo

Si è chiusa con un successo che ormai si conferma e consolida da ben 27 anni la Stagione 2012/2013 del Teatro Dragoni di Meldola

Si è chiusa con un successo che ormai si conferma e consolida da ben 27 anni la Stagione 2012/2013 del Teatro Dragoni di Meldola, realizzata grazie alla collaborazione e agli sforzi congiunti dell'Amministrazione Comunale e Accademia Perduta/Romagna Teatri. In qualità di uno dei punti di riferimento principali per la vita culturale della città, il Teatro Dragoni ha confermato, anche in questa Stagione, la scelta di “puntare” la sua programmazione sulla diversificazione dei linguaggi artistici che abitano il suo palcoscenico.

Oltre alla rassegna di Prosa, particolarmente improntata sulla commedia brillante e che quest'anno ha registrato addirittura un aumento nel numero dei suoi abbonati, il Dragoni propone un'ampia e qualificatissima attività di Teatro per Ragazzi che, oltre alle matinée di spettacoli per le Scuole, si è arricchita, grazie ad una lungimirante intuizione dell'Amministrazione Zattini, della rassegna "A Teatro in Famiglia", diventata in pochissimi anni (quella 2012/13 è stata la quarta edizione) il fiore all'occhiello della programmazione del Dragoni con i suoi spettacoli per le famiglie che vanno in scena il sabato sera. Una scelta “audace”, controcorrente, quella di proporre il teatro per ragazzi nella fascia oraria serale che è però stata accolta, fin da subito, con il caloroso entusiasmo da tutte le famiglie della città che puntualmente affollano la sala del Dragoni ad ogni appuntamento, facendo registrare dei puntuali “sold out” solo con le prenotazioni!

Non solo: un'ulteriore particolarità della rassegna è legata all'iniziativa “A cena in Famiglia”, con cui si è creata un'inedita e proficua collaborazione con tutti gli esercenti della ristorazione locale: le famiglie hanno infatti la possibilità di cenare nei locali convenzionati e recarsi a Teatro al prezzo estremamente popolare di soli 10 euro! Un progetto particolarmente ambizioso che ha creato un trait d'union tra l'economia e la cultura della città, inaugurando un “caso” a sé, unico su tutto il territorio.

Il cartellone di Prosa ha proposto quest'anno una caleidoscopica carrellata di grandi protagonisti delle nostre scene: dalla simpaticissima coppia formata da Maria Amelia Monti e Gianfelice Imparato nella commedia Tante belle cose, al trio composto da Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile nel divertentissimo Terapia terapia! Tullio Solenghi e Maurizio Micheli sono poi stati interpreti della commedia degli equivoci L'apparenza inganna, per poi lasciare il palco alla meravigliosa Manuela Kustermann, protagonista del Don Giovanni di Molière. Nel decennale della sua scomparsa, Gaber, io e le cose è poi stato l'omaggio al grandissimo cantautore milanese proposto da Maria Laura Baccarini, prima di lasciare la scena all'appuntamento conclusivo che ha visto l'amatissima Anna Mazzamauro regina del palcoscenico meldolese.

La Stagione 2012/2013 ha infine proposto la tradizionale rassegna di teatro in lingua vernacolare, portando sul palcoscenico le numerose compagnie romagnole che, con passione e dedizione, contribuiscono all'importantissimo compito di tenere in vita e tramandare la vivacità e la simpatia della lingua delle nostre radici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento