Teatro Fabbri, una campagna voucher per rimborsare gli spettacoli annullati

La richiesta del voucher a titolo di rimborso dovrà essere effettuata presso la biglietteria del Teatro. Il buono avrà validità fino al 30 marzo 2022

In considerazione del perdurare dello stato di emergenza sanitaria e dell’incerto e imprevedibile evolversi della situazione generale, Accademia Perduta/Romagna Teatri procede all’emissione di voucher a titolo di rimborso per gli abbonati e i possessori di biglietti degli spettacoli di Prosa annullati nella scorsa Stagione Teatrale, non potendone garantire, al momento, la riprogrammazione prevista. Nello specifico, gli spettacoli in questione sono: I Miserabili con Franco Branciaroli, Con tutto il cuore con Vincenzo Salemme e la commedia Se devi dire una bugia dilla grossa con Antonio Catania e Paola Quattrini.

La richiesta del voucher a titolo di rimborso potrà essere effettuata da sabato 31 ottobre a sabato 21 novembre presso la biglietteria diurna del Teatro Diego Fabbri (via Dall’Aste 10), aperta nei seguenti orari: sabato 31 ottobre dalle ore 11 alle ore 19 (orario continuato) e da lunedì 2 a sabato 21 novembre dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19 (festivi esclusi), consegnando il modulo di richiesta (che può essere scaricato dal sito accademiaperduta.it) compilato e firmato e il tagliando originale dell’abbonamento/biglietto. Contestualmente sarà emesso il voucher che avrà validità fino al 30 marzo 2022.

La richiesta potrà, in alternativa, essere inviata via email all’indirizzo voucher@accademiaperduta.it da sabato 31 ottobre a sabato 14 novembre allegando, oltre al suddetto modulo, la foto dell’abbonamento/biglietto in proprio possesso. In questo caso, il voucher sarà inviato via email entro 30 giorni dalla richiesta e naturalmente avrà anch’esso validità fino al 30 marzo 2022. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento