menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questa volta il furto non va a segno, ladro colto sul fatto dai Carabinieri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, coordinati dal tenente Cristiano Marella, hanno beccato sul fatto un malvivente che stava per saccheggiare il "Bar Blues" di via Cerchia

All’ondata di furti che sta colpendo in particolar modo la periferia di Forlì arriva la risposta delle forze dell’ordine. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Corso Mazzini, coordinati dal tenente Cristiano Marella, hanno beccato sul fatto un malvivente che stava per saccheggiare il “Bar Blues” di via Cerchia. Si tratta di un 22enne di nazionalità albanese, Ardian Brunga, residente in città con un regolare permesso di soggiorno, nullafacente.

.

La scorsa settimana la titolare del bar si è accorta che qualcuno aveva neutralizzato il sistema antifurto coprendo i sensori, informando così i Carabinieri. Martedì, durante un servizio di controllo in via Cerchia, i militari hanno sorpreso il ladro mentre stava entrando nel bar passando da una finestra posta sul retro. Il giovane, armato di cacciaviti e tenaglie, ha subito preso di mira i videopoker presenti all’interno. Ma sul più bello è stato bloccato ed arrestato.

Lo stesso aveva già un precedente nel 2007 per un furto messo a segno all’Oviesse di corso Garibaldi. Mercoledì è comparso davanti al giudice Giorgio Di Giorgio (pm Fabio Di Vizio) per il processo per direttissima con l’accusa di tentato furto aggravato. Il 22enne dovrà scontare il prossimo anno alla Rocca di Forlì, oltre a dover pagare una sanzione di 300 euro. Continuano le indagini per chiarire se il ragazzo sia responsabili di altri furti e se agisse con complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento