Tentato omicidio: De Carolis patteggia la condanna

Il figlio dell'ex senatore Stelio De Carolis, difeso dagli avvocati Carlo Nannini, Maria Chiara Ermini e Silvia Zoli, la scorsa estate era tornato in libertà

Tre anni e cinque mesi di reclusione. Antonio De Carolis, il 45enne meldolese che lo scorso 19 gennaio ha aggredito con un paio di forbici un amico 31enne (attualmente in stato di detenzione per evasione dagli arresti domiciliari), ha patteggiato la condanna, firmata dal gup Giorgio Di Giorgio (pubblico ministero Francesca Rago). Il figlio dell'ex senatore Stelio De Carolis, difeso dagli avvocati Carlo Nannini, Maria Chiara Ermini e Silvia Zoli, la scorsa estate era tornato in libertà dopo esser stato per alcuni mesi in regime di arresti domiciliari nella casa di famiglia in provincia di Frosinone. De Carolis doveva rispondere dell'accusa di tentato omicidio. La vittima è tutelata dagli avvocati Giovanni Principato e Andrea Romagnoli. La notizia è riportata dalla stampa locale.

Potrebbe interessarti

  • Smettere di fumare: come affrontare la dipendenza senza ricaderci

  • 7 cose da fare in casa prima di partire per le vacanze: tu le hai fatte?

  • Dalla G alla A: come migliorare la classe energetica di casa

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Feroce scazzottata in centro storico, ragazzo in coma al "Bufalini"

  • "Afferra i bambini e allarma le mamme": paura in centro. La polizia ferma un uomo

Torna su
ForlìToday è in caricamento