Tentato omicidio: De Carolis patteggia la condanna

Il figlio dell'ex senatore Stelio De Carolis, difeso dagli avvocati Carlo Nannini, Maria Chiara Ermini e Silvia Zoli, la scorsa estate era tornato in libertà

Tre anni e cinque mesi di reclusione. Antonio De Carolis, il 45enne meldolese che lo scorso 19 gennaio ha aggredito con un paio di forbici un amico 31enne (attualmente in stato di detenzione per evasione dagli arresti domiciliari), ha patteggiato la condanna, firmata dal gup Giorgio Di Giorgio (pubblico ministero Francesca Rago). Il figlio dell'ex senatore Stelio De Carolis, difeso dagli avvocati Carlo Nannini, Maria Chiara Ermini e Silvia Zoli, la scorsa estate era tornato in libertà dopo esser stato per alcuni mesi in regime di arresti domiciliari nella casa di famiglia in provincia di Frosinone. De Carolis doveva rispondere dell'accusa di tentato omicidio. La vittima è tutelata dagli avvocati Giovanni Principato e Andrea Romagnoli. La notizia è riportata dalla stampa locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non rispondeva al telefono: trovato senza vita seduto sul divano davanti alla tv

  • Si apparta per un incontro sessuale, ma l'altro pretende del denaro: una denuncia per estorsione

  • Drammatico incidente sul lavoro: resta incastrato in un tornio e l'avambraccio resta amputato

  • "Il coraggio di dire sì al Signore": giovane architetto forlivese lascia la professione e diventa monaca di clausura

  • Un sushi in salsa romagnola: dopo le cene a domicilio la famiglia decide di aprire un ristorante

  • "Volevamo avere qualcosa di nostro": tutta la famiglia si rimbocca le maniche ed apre un bar

Torna su
ForlìToday è in caricamento