Happy bio, terme e agricoltura in sinergia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Ospitalità, salute e sintonia con l'ambiente: questi gli obiettivi dell'iniziativa "Happy Bio" il 31 luglio a Fratta Terme. Organizzato dalle Fattorie Faggioli di Cusercoli (FC) in collaborazione con il Grand Hotel Terme della Fratta, l'appuntamento rientra nell'ambito del PSR regionale della misura 133 e in questa giornata la frutta biologica, con la sua genuinità e semplicità, renderà più piacevoli le ore che gli ospiti trascorrono alle Terme, con anche momenti didattici a conferma del binomio campagna-wellness.

"Da sempre - sottolinea Fausto Faggioli - viene proposto il prodotto tipico dell'Emilia Romagna, ora il tipico è anche biologico, per sensibilizzare gli ospiti in vacanza sulla qualità di ciò che viene "messo in tavola". E' a questo appuntamento con i prodotti bio che vogliamo invitare grandi e piccoli per stimolare il piacere della scoperta, utilizzando i nostri 5 sensi, il piacere della compagnia che a tavola diventa convivialità, dando valore alla vitalità del cibo."

"Le Terme - aggiunge Gian Marco Rossi, presidente del Grand Hotel Terme della Fratta - sono un luogo alternativo per andare in vacanza con tutta la famiglia e godere dei benefici che si possono trarre in località così particolari. Un concetto nuovo, dove il termine benessere coinvolge tutti gli aspetti dell'essere (fisico, emotivo, mentale e spirituale). Non solo cura quindi, ma benessere attraverso la "cura della salute": stile di vita, movimento, alimentazione utilizzando le potenzialità delle Terme come luogo di relax e benessere psicofisico."

"Penso che il binomio frutta bio del nostro Territorio e acque termali - conclude Deli Pungelli del Grand Hotel Terme della Fratta - sia veramente straordinario. La natura ci premia ogni giorno con doni straordinari quali le nostre acque termali, straordinarie ed uniche per proprietà terapeutiche ed anche la frutta e verdura, coltivata secondo i ritmi delle stagioni senza luce artificiale e celle frigorifere e per questo ricca di vitamine, sali minerali e fitonutrienti."

Torna su
ForlìToday è in caricamento