menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Terra, cibo e sostenibilità": la pandemia non ferma l'educazione civica e coinvolge 1300 studenti

Quattro mesi di lavoro e di riflessione su economia circolare, agricoltura sostenibile, cambiamenti climatici, alimentazione e sprechi

La pandemia non ha fermato l’educazione civica e l’attenzione ad ambiente e tematiche connesse nelle scuole del territorio. Quattro mesi di lavoro e di riflessione su economia circolare, agricoltura sostenibile, cambiamenti climatici, alimentazione e sprechi: argomenti che segnano e segneranno il presente e il futuro di ognuno di noi. Partita a inizio anno scolastico, è infatti terminata ora la prima fase del contest "Terra, Cibo e Sostenibilità", progetto di formazione e sensibilizzazione ideato e promosso da ConsulenzaAgricola.it in collaborazione con l’associazione "Un’altra storia – Aps", patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì, dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Mare e dall'Ufficio Scolastico Regionale.

L'iniziativa, dedicata alle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio romagnolo, ha visto – in questo primo step - la partecipazione di 44 classi e più di 1300 studenti che, tramite lezioni in modalità online, si sono avvicinati alla conoscenza di temi quali quello dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile. Ora, per la seconda fase del contest, la palla passa agli studenti che diventano i protagonisti e che dovranno produrre dei video-elaborati sui temi trattati dal progetto e consegnarli entro la data del 7 maggio. La tappa conclusiva del concorso si terrà poi il 5 giugno con un evento finale nel quale verranno proiettati e successivamente premiati i migliori lavori presentati dagli studenti.

"È grande la soddisfazione per essere riusciti a portare avanti un progetto di sensibilizzazione verso le nuove generazioni così importante e a cui teniamo molto - spiega Francesca Neri, amministratore delegato di ConsulenzaAgricola.it -, ma ancor più grande è l'orgoglio per esserci riusciti in un momento così difficile per tutti noi e, soprattutto, per tutte le scuole, compresi gli insegnanti dei 15 istituti che hanno condiviso con noi questo cammino".

"Come ho avuto modo di dire in occasione del suo lancio, questo progetto, proprio per i ruoli sempre più centrali assunti da temi come economia circolare e sviluppo sostenibile, ha grande valore - interviene l'assessore alle Politiche Giovanili Paola Casara -. Ma ciò che oggi mi rende ancor più felice è il fatto che molti nostri ragazzi abbiano partecipato a questa iniziativa, con curiosità ed interesse, nonostante il prolungarsi della didattica a distanza, in un momento storico che continua a vederli fortemente penalizzati. Questo è per me motivo d'orgoglio e di speranza per il futuro, aspettando di poterli vedere presto tutti insieme per la premiazione dei loro elaborati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento