Terremoto, arrivano 23 nuovi profughi libici dall'Emilia

E' stata riconvocata mercoledì mattina, la cabina di regia territoriale per la gestione dell'emergenza profughi che si è originata lo scorso anno a causa della guerra civile in Libia

E’ stata riconvocata mercoledì mattina, la cabina di regia territoriale per la gestione dell’emergenza profughi che si è originata lo scorso anno a causa della guerra civile in Libia. Il terremoto in Emilia, infatti, impone il trasferimento dei profughi temporaneamente alloggiati nelle province colpite dal sisma, in quanto sono inagibili le strutture in cui erano stati ricoverati. Per la provincia di Forlì-Cesena la Regione Emilia-Romagna prevede 23 arrivi.

Il vice-presidente Guglielmo Russo, questa mattina, ha riunito i sindaci affinché vengano individuate le sedi più opportune per ospitare i nuovi profughi. Attualmente sono presenti nel territorio di Forlì-Cesena 107 soggetti giunti in Italia a seguito dell’emergenza libica, che con i nuovi arrivi arriveranno a 130. La Regione, inoltre, ha comunicato la fine dell’emergenza - e pertanto la fine della gestione da parte della Protezione Civile e il rientro nelle ordinarie politiche di welfare – chiedendo, inoltre, lo sviluppo di politiche di inclusione adeguate. Da parte sua, il Governo ha confermato l’impegno di 500 milioni di euro nel 2012 per la gestione dell’afflusso di profughi.
 
Dichiara il vice-presidente della Provincia di Forlì-Cesena Guglielmo Russo: “E’ bene precisare che siamo in piena emergenza occupazionale e quindi i percorsi di inclusione che possono essere individuati non possono che essere limitati a lavori sociali di pubblica utilità. Attualmente diversi dei 107 profughi presenti stanno svolgendo lavori stagionali. Questi specifici percorsi di integrazione, infine, non possono prescindere da una definizione precisa dello status giuridico di queste persone, dal momento che la commissione di Bologna sta respingendo in gran parte le domande di riconoscimento dello status di rifugiato politico. Ho posto con forza quest’ultima tematica alla Regione, in quanto è imprescindibile per qualsiasi successivo provvedimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Forlì parte la ribellione delle palestre: "Se imporranno la chiusura, non chiuderemo"

  • Covid-19, test sierologici rapidi gratis per studenti e famiglie: l'elenco delle farmacie

  • Coronavirus, due insegnanti e tre studenti infettati: classe dell'asilo in quarantena

  • Meldola in lutto per la scomparsa di Stefanino, il sindaco: "Una figura speciale per tutti"

  • Travolto all'uscita della scuola: bimbo trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Non paga i debiti della propria azienda: l’imprenditore creditore assolda i killer per ucciderlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento