rotate-mobile
Trasporto pubblico

Dopo il terremoto controlli sulla rete ferroviaria: "Nessun treno fermo in linea, circolazione sospesa"

Il provvedimento si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) i controlli previsti dalle normative di sicurezza sullo stato della linea dopo l'evento sismico

Circolazione ferroviaria sospesa in via precauzionale e per controlli sulla linea Adriatica, tra Rimini e Varano, sulla Ancona-Roma, tra Falconara e Jesi, e sulla Rimini-Ravenna, tra Gatteo e Cesenatico, a seguito della forte scossa di terremoto di magnitudo 5.7 Richter che ha interessato la zona, con epicentro al largo della costa marchigiana.

"Nessun treno è fermo in linea - spiega Trenitalia in una nota -. Si stanno verificando le condizioni di sicurezza per attivare eventuali servizi sostitutivi su strada". Il provvedimento si è reso necessario per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) i controlli previsti dalle normative di sicurezza sullo stato della linea dopo l'evento sismico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il terremoto controlli sulla rete ferroviaria: "Nessun treno fermo in linea, circolazione sospesa"

ForlìToday è in caricamento