menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in Emilia, la mobilitazione di Forlì

Forlì corre in aiuto alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto. Questa prima fase sta coinvolgendo un numero assai rilevante di personale

Forlì corre in aiuto alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto. Questa prima fase sta coinvolgendo un numero assai rilevante di personale: 49 agenti della Polizia Municipale (organizzati in due squadre giornaliere di quattro persone ciascuna sotto il Comando della Polizia Municipale di Modena) e due ingegneri (con turno di 3 giorni) che stanno prestando servizio nei Comuni di Medolla, Mirandola e Cavezzo.

La prima fase di aiuti assicurati dal Comune di Forlì è programmata per il periodo compreso fra il 30 maggio e il 6 giugno. Dopodiché proseguiranno fasi successive alla quali il Comune continuerà a partecipare sempre con massimo impegno. Una richiesta specifica che le amministrazioni comunali emiliane hanno avanzato riguarda anche la disponibilità di personale amministrativo per collaborare alla difficile e complessa organizzazione delle pratiche relative alla valutazione dei danni, agli interventi di soccorso e organizzazioni delle strutture di accoglienza, alle opere di rimozione, messa in sicurezza e sistemazione.

A tale riguardo il Comune di Forlì parteciperà, a partire dal 9 giugno (come espressamente richiesto), con altre 20 unità di personale che partiranno, secondo un coordinamento a turnazione, per i luoghi colpiti dal sisma e lavoreranno a disposizione delle istituzioni e dei soccorsi.

“Con questi primi interventi - afferma il Sindaco di Forlì Roberto Balzani - abbiamo voluto assicurare aiuto concreto mettendo subito competenze e persone a disposizione dell’organizzazione dei soccorsi e secondo quanto ci è stato chiesto dall’ANCI e della Protezione Civile. L’impegno della Città di Forlì a favore delle popolazioni così duramente colpite dal sisma proseguirà anche oltre questa prima fase, con l’aiuto garantito dalla disponibilità di personale e anche in altre forme di solidarietà concreta per le quali ci stiamo organizzando operativamente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento