Cronaca

Tiene il rito dei regali di Natale, si riscopre il piacere di fare shopping in centro

“La notizia estremamente positiva è che le famiglie stanno riscoprendo, soprattutto in questo periodo dell’anno, il piacere di fare shopping nei centri storici", afferma direttore di Confcommercio Forlì Alberto Zattini

Non si rinuncia al regalo di Natale, e si preferisce un oggetto utile, con un’attenzione in più alla spesa. Cresce la propensione a rivolgersi, per gli acquisti di questo periodo, ai negozi tradizionali dei Centri storici, in grado di offrire un servizio accurato e una consulenza specifica al cliente. Questi i principali risultati dell’indagine pre-natalizia condotta da Confcommercio, attraverso il centro studi, su un panel di imprese commerciali del nostro territorio, del comparto alimentare ed extralimentare (abbigliamento, calzature, accessori, oggettistica, elettronica, telefonia, giocattoli, ecc.), per monitorare gli andamenti di spesa delle famiglie forlivesi per il Natale 2013.

“Le persone non rinunciano ai regali – commenta il direttore di Confcommercio Forlì Alberto Zattini – ma sono più attente al prezzo e orientate all’acquisto di prodotti utili, premiando anche le  novità. Si stanno modificando i comportamenti di consumo, condizionati da una capacità di spesa più contenuta”. Un orientamento largamente confermato dall’indagine, che ci mostra una clientela sempre più attenta al prezzo (57%), che riduce la spesa per i regali (40%), e che sceglie di comprare soprattutto regali utili (18%).

In questo scenario tiene il comparto alimentare, che segnala vendite stabili o in aumento per il 60% degli intervistati. E’ tendenzialmente stabile anche l’andamento della spesa per i beni della casa e per i prodotti tecnologici; vince la scelta del regalo utile e si cercano soprattutto le novità. “Le scelte dei consumatori premiano finora i negozi tradizionali – continua Zattini – che sono in grado di offrire un servizio personalizzato e sanno rispondere al cliente con attenzione e consigli mirati. Attendiamo un effetto last minute: ci sono buone aspettative per le vendite di questi ultimi giorni che precedono il Natale”.

Tra i prodotti più venduti dagli esercenti intervistati si rilevano ceste e confezioni natalizie per gli alimentari, con una predilezione per i prodotti della tradizione enogastronomica, maglie e felpe per l’abbigliamento, accanto a sciarpe, piccoli accessori per la casa e la cucina, e libri. “La notizia estremamente positiva è che le famiglie stanno riscoprendo, soprattutto in questo periodo dell’anno, il piacere di fare shopping nei centri storici, animati per l’occasione dalle tradizionali luminarie natalizie e resi più accessibili da provvedimenti che riguardano la gratuità della sosta.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiene il rito dei regali di Natale, si riscopre il piacere di fare shopping in centro

ForlìToday è in caricamento