menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tradita dal marito stacca a morsi il dito dell'amante

Accecata dalla rabbia per esser stata tradita dal marito, ha affrontato la rivale in amore staccandole a morsi il pollice. Per la donna, una 52enne, il pm ha chiesto il rinvio a giudizio

Accecata dalla rabbia per esser stata tradita dal marito, ha affrontato la rivale in amore staccandole a morsi il pollice. Per la donna, una 52enne, il pm della Procura di Forlì, Alessandro Mancini, ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di lesioni gravissime. L'udienza si terrà a maggio. La vittima, tutelata dall'avvocato Giovanni Principato, ha chiesto un risarcimento non inferiore a 250mila euro. La quantificazione sarà chiarita durante il processo civile.


Il fatto accadde nel maggio del 2010 in un'abitazione del Forlivese. Al culmine di una violenta discussione, la 52enne staccò con un morso prolungato il pollice sinistro dell'amante del marito. La falange non fu mai ritrovata.  Lesioni che sono state diagnosticate non solo dai medici del pronto soccorso, ma anche dal medico legale Donatella Fedeli, nominato dalla Procura. L'imputata rischia da tre a sette anni di reclusione. La tradita ha chiesto nel frattempo la separazione dall'uomo con il quale ha avuto tre bimbi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento