Nuova odissea sulla Cervese: strada chiusa per l'estate. Sarà più larga e più sicura

"A livello di sicurezza stradale i benefici saranno notevoli, evitando, ad esempio gli incidenti in cui i mezzi pesanti finivano ribaltati nei fossi", spiega Valpiani, che entra nel dettaglio dei lavori. Sono stati appaltati

Sono confermati e appaltati i lavori di allargamento della via Cervese, da Bagnolo a Pievequinta, svolti dalla Provincia di Forlì-Cesena, con un finanziamento di Anas: dopo l'annuncio dei cantieri finalizzati all'apertura del nuovo tratto di Tangenziale, che fino a giugno peseranno sul traffico cittadino, arrivano altri disagi, sempre per una buona causa: mettere in sicurezza la via Cervese, allargando la strada e chiudendo o spostando i fossi. Lo conferma a Forlitoday, il dirigente del servizio Infrastrutture viarie della Provincia, Edgardo Valpiani.

I LAVORI - La strada passerà agli attuali 5,8 metri, ad una larghezza di 8 metri asfaltati, più due cigli erbosi di circa 1 metro in entrambe le direzioni. I fossati saranno, in alcuni casi, tombinati, in altri spostati. In ultima battuta sarà realizzato un nuovo tratto di pista ciclabile, di 130 metri, lato autostrada, dalla chiesa di Carpinello, fino alla rotonda con la scultura del maggiolino, che andrà ad innestarsi con quella esistente. Questo intervento non comporterà la chiusura della strada.

“A livello di sicurezza stradale i benefici saranno notevoli, evitando, ad esempio gli incidenti in cui i mezzi pesanti finivano ribaltati nei fossi”, spiega Valpiani, che entra nel dettaglio dei lavori. Sono stati appaltati alla ditta Guidi, del Bolognese, ed è in corso la procedura per la firma del contratto. “L'importo complessivo finanziato, compresi espropri e Iva è di 2,4 milioni, 1,75 solo per i lavori”, aggiunge il dirigente.

LE ZONE 'ROSSE' – Due tratti della via Cervese saranno completamente chiusi al traffico. I lavori partiranno da Bagnolo, dall'intersezione con via Borgo Sisa, a quella con via Fiumicello (all'inizio di Carpinello), lungo un tratto di 1,4 km che sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni, per circa 3 mesi. Sarà mantenuto il collegamento tra via Cervese e via Borgo Sisa (il cantiere partirà subito dopo l'intersezione)

Una volta terminati i lavori sul primo tratto, che sarà riaperto al traffico, partirà un secondo cantiere, dalla chiesa di Carpinello all'intersezione con via Donna Santa (Pievequinta), in un tratto lungo 1,8 km, anch'esso chiuso completamente al traffico, per altri 3 mesi. La via Cervese resterà sempre percorribile attraverso il centro abitato di Carpinello.

Dobbiamo partire con i lavori prima dell'estate  - chiarisce Valpiani, che è cauto sulle date – per cercare di rispettare le tempistiche che ci siamo dati, evitando i periodi più piovosi dell'anno. In settimana faremo un incontro con il Comune per decidere nel dettaglio l'apertura dei cantieri”. Probabilmente è necessario un raccordo tra i due enti, proprio in vista dei disagi che saranno causati dai lavori in partenza per l'apertura del 4° lotto della Tangenziale.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Forlì usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cacciatore ferito da spari durante una battuta di caccia: soccorso in gravi condizioni

  • Colpisce due auto e poi si cappotta nel fosso: pauroso incidente

  • Stormi di migliaia di uccelli volteggianti sulla città, frastuono sugli alberi: la spiegazione del fenomeno

  • Altro colpo al commercio in centro: due chiusure a pochi metri nel cuore dello shopping

  • Falegname e pizzaiolo nei weekend, apre una pizzeria tutta sua: "Vetrina che si riaccende in centro"

  • L'allarme suona, nella borsa spunta un portafogli rubato: "Potrebbe essere stato nostro figlio"

Torna su
ForlìToday è in caricamento