rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Trasporto pubblico, aumentano le tariffe ma non a Forlì: il Comune se ne fa carico

A fronte di questa necessità, però, la Giunta comunale di Forlì, per favorire l'utilizzo del Trasporto pubblico locale (TPL), si è assunta in carico direttamente gli aumenti delle tariffe degli abbonamenti mensili ed annuali, lasciando invariata di conseguenza la "tariffa utente"

In attuazione di quanto stabilito dalla deliberazione della Giunta Regionale, entro quest’anno devono entrare in vigore le nuove tariffe per allineare la situazione delle singole zone in tutta l’Emilia-Romagna, privilegiando in tal modo gli strumenti di integrazione fra trasporto pubblico locale e regionale. Questa scelta imporrebbe, per quanto riguarda il bacino territoriale di Forlì-Cesena, aumenti della tariffa di riferimento sia per i titoli di corsa semplice, sia per gli abbonamenti mensili e annuali.

A fronte di questa necessità, però, la Giunta comunale di Forlì, per favorire l'utilizzo del Trasporto pubblico locale (TPL), si è assunta in carico direttamente gli aumenti delle tariffe degli abbonamenti mensili ed annuali, lasciando invariata di conseguenza la "tariffa utente" (quello che paga affettivamente il cittadino) rispetto al 2013. Il Comune di Forlì è impegnato per coprire parte dei costi del Trasporto pubblico locale per diverse tipologie di utenza e in particolare gli utenti fidelizzati, gli studenti, gli anziani.

In un panorama caratterizzato da oltre 20 titoli di viaggio differenti, l’unico minimo incremento a carico degli utenti riguarda il costo della corsa semplice (che aumenta di 10 centesimi, passando da 1.20 a 1.30 euro), dall'1 agosto. Restano, invece, invariati per gli utenti i costi di tutti gli altri tipi di abbonamento: Mensile personale, Annuale personale, Senior, Job, Scuola Card, Mensile Università, Mensile Famiglia. Da sottolineare che la decisione di non toccare la tipologia Scuola Card è stata condivisa con il Comune di Cesena e con la Provincia di Forlì-Cesena, per garantire agli studenti di tutto il territorio provinciale le medesime opportunità.

“Con questo importante provvedimento - affermano il sindaco di Forlì Davide Drei e l'assessore alla Mobilità Alberto Bellini - l’Amministrazione comunale di Forlì ha deciso di sostenere il TPL non modificando le tariffe per gli utenti fidelizzati. La scelta di integrare direttamente i costi rispetto a quanto richiesto dal piano regionale risponde quindi alla precisa volontà di sostenere i cittadini in un momento di difficoltà economica e di valorizzare un servizio fondamentale in termini di sicurezza, di rispetto ambientale e di vivibilità della città come quello del traporto pubblico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto pubblico, aumentano le tariffe ma non a Forlì: il Comune se ne fa carico

ForlìToday è in caricamento