Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Trecentomila euro per il restauro della primaria De Amicis: il punto sui lavori

"L’edificio che ospita la scuola - spiega l'assessore alle politiche educative Paola Casara - venne realizzato negli anni 1930/32, nell'ambito di un articolato sistema di interventi voluti e pianificati dal Duce per Forlì e incentrati sull’asse di viale della Libertà"

Lavori in corso alla scuola Primaria “Edmondo De Amicis” di viale della libertà, uno dei plessi più caratteristici ed identificativi dell’architettura razionalista del ventennio fascista. "L’edificio che ospita la scuola - spiega l'assessore alle politiche educative Paola Casara - venne realizzato negli anni 1930/32, nell'ambito di un articolato sistema di interventi voluti e pianificati dal Duce per Forlì e incentrati sull’asse di viale della Libertà. Il viale, pensato come asse viario di accesso alla città dalla ferrovia, si doveva caratterizzare per le sue dimensioni, l’arredo urbano, il verde e, soprattutto, la costruzione di edifici pubblici significativi espressione dell'architettura moderna e monumentale".

"Per la nuova scuola elementare - aggiunge l'ingegner Gianluca Foca, dirigente del Servizio Lavori Pubblici del Comune di Forlì - l'ingegner Arnaldo Fuzzi sviluppò un progetto suggestivo, impiegando materiali locali, con impianto planimetrico quadrangolare, molto funzionale e ben distribuito attorno ad ampi cortili e spazi per l’esercizio fisico. La facciata presenta la calda tonalità giallo-rosata dei mattoni prodotti dalle locali fornaci Hoffmann; le finestre ad arco sono incorniciate da belle decorazioni, con alternanza di mattoni posti a coltello e fasce di cemento, formando motivi ornamentali medievalizzanti; le bifore e le trifore, posizionate nei punti salienti dell'intero edificio, sono scandite da colonnine di cemento concluse da piccoli capitelli con foglie di piante acquatiche; il complesso è circondato da una bella recinzione autarchica".

"Oggi - prosegue Casara - la scuola De Amicis è oggetto di importanti interventi di restauro finalizzati alla conservazione dell'immobile ed al ripristino della sua funzionalità, finanziati per un importo complessivo di circa 300mila euro. I lavori, iniziati in parte già nell'estate del 2020 e avvallati dalla sovraintendenza, comprendono il restauro delle porte interne e dei portoni esterni, tutti in legno massello, per riportarli all’originale bellezza e piena funzionalità; la messa in sicurezza dei parapetti delle scale interne; la sistemazione dei pavimenti degradati dall’uso; il ripristino delle tre scale di accesso esterno su viale della Libertà; la sistemazione della scala interna che porta alla mensa nel seminterrato. I lavori continueranno, in seguito, con ulteriori opere di ripristino nei cortili interni e nelle facciate".

scuola de amicis interno balcone-2scuola de amicis ingresso-2Prospetto scuola anni trenta-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecentomila euro per il restauro della primaria De Amicis: il punto sui lavori

ForlìToday è in caricamento