rotate-mobile
Cronaca Tredozio

Tredozio, l'Art Bonus per promuovere il premio nazionale di poesie "Maria Virginia Fabroni"

L'idea del vicesindaco Bosi: "Riproporre le opere vincitrici su pannelli da apporre in spazi dedicati del centro storico, in modo da creare una memoria artistica e un arricchimento estetico"

Sfruttare l'Art Bonus per promuovere la cultura nel borgo di Tredozio. Questa è l'idea del vicesindaco Lorenzo Bosi che lancia un'iniziativa per sostenere il premio nazionale di poesie Maria Virginia Fabroni, poetessa vissuta a Tredozio nella seconda metà dell'800.

"Trattandosi di un concorso a iscrizione gratuita e considerata altresì la crescente popolarità dell'evento, sarebbe opportuno riproporre le opere vincitrici su stele e/o pannelli in materiale pregiato da apporre in appositi spazi dedicati, in modo da creare una memoria artistica e un arricchimento estetico del centro storico" propone il vicesindaco Lorenzo Bosi.

A questo scopo, l'Amministrazione del piccolo borgo ha deciso di ricorrere alla possibilità prevista dall'Art Bonus, il credito d'imposta, per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura. Grazie all'Art Bonus le persone fisiche e giuridiche che effettuano tali erogazioni, godono di un regime fiscale agevolato in relazione all'importo versato.

"Con le proprie forze, Tredozio non riuscirebbe in alcun modo a far fronte ai costi per l'adeguato sviluppo di questo progetto culturale - afferma il vicesindaco Bosi - che tuttavia ha il nobile scopo di dare un apporto concreto e fattivo a favore della sensibilizzazione e della promozione della poesia e di tornare a scoprire figure rappresentative del nostro passato che il tempo ha ingiustamente consegnato all'oblio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredozio, l'Art Bonus per promuovere il premio nazionale di poesie "Maria Virginia Fabroni"

ForlìToday è in caricamento