Si moltiplicano i tentativi di truffa: c'è anche quella del "liquido anticoronavirus"

Giovedì, all'uscita dell'A14 di Pieveacquedotto, un camionista ha segnalato la presenza di due uomini che, agli automobilisti di passaggio, cercavano di vendere alcune bottigliette contenenti, a loro dire, un liquido "sanificante anticoronavirus"

Ennesima truffa a tema "Coronavirus", dopo quella della Vitamina C e quella della disinfestazione notturna. A lanciare l'allarme è il gruppo ravennate 'Sos Forlì indipendente'. Giovedì, all'uscita dell'A14 di Pieveacquedotto, un camionista ha segnalato la presenza di due uomini che, agli automobilisti di passaggio, cercavano di vendere alcune bottigliette contenenti, a loro dire, un liquido "sanificante anticoronavirus". Ma i truffatori sono entrati in azione anche in zona stazione ferroviaria, dove alcuni malviventi hanno cercato di vendere delle mascherine in maniera abusiva. Come ben sappiamo, non esistono attualmente farmaci nè tantomento "liquidi anticoronavirus" in grado di prevenire o curare il Coronavirus. Per cui l'invito è quello di prestare molta attenzione e di avvisare gli anziani a stare in guardia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre truffe

La Protezione Civile del Comune di Forlì ritiene doveroso informare che fra le proprie attività "non figura in alcun modo quella di contattare direttamente i cittadini per effettuare “tamponi” sanitari o raccogliere finanziamenti di alcuna natura. Questa precisazione si rende necessaria a seguito di alcune segnalazioni che in queste ore di emergenza epidemiologica da COVID-19 sono giunte agli Uffici relativamente a possibili tentativi di truffa.  Pertanto, nel caso si venisse contattati telefonicamente o per messaggio (email, sms, social) con tali proposte è doveroso segnalare immediatamente il possibile tentativo di truffa alle Forze dell'Ordine e non prestarsi ad alcun tipo di confronto diretto con i millantatori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento