menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vuole acquistare uno scooter per disabili, viene raggirata. Il truffatore: "Colpa della crisi"

Giovedì i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà con l'accusa di truffa un casertano e un bengalese.

Giovedì i Carabinieri di Predappio hanno denunciato in stato di libertà con l'accusa di truffa un casertano e un bengalese. I due soggetti si sono resi responsabili di una truffa online nei confronti di una donna residente a Cusercoli. In pratica la donna è stata raggirata durante la compravendita di uno scooter per disabili per la madre della cusercolese, messo in vendita su un noto sito internet di e-commerce per un prezzo di 800 euro.

Contattata dal truffatore casertano, era stata convinta della positiva conclusione dell'affare. La Signora avrebbe dovuto effettuare una ricarica postepay tramite postamat al compratore di 800 euro. Dopo la prima operazione, il truffatore ha convinto la donna che la ricarica non era andata a buon fine e così la signora ha ripetuto l'operazione, per un totale complessivo di 1600 euro.

Le indagini hanno permesso di individuare l’intestatario del numero di telefono, un cittadino del Bangladesh irreperibile, verosimilmente prestanome, e di risalire al casertano di 61 anni con cui la donna aveva parlato. Interessata l'Arma territoriale campana, il soggetto ha ammesso gli addebiti giustificandosi nell’aver attraversato un periodo di crisi. Il soggetto in questione ha numerosi precedenti per analoghi titoli di reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento