rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Truffa e solito copione: ma l'arzilla anziana questa volta sventa il raggiro

Il truffatore aveva tentato di mettere in scena il solito copione: un presunto affare fatto dal figlio di un’anziana, la richiesta di soldi, infine la telefonata con un complice che si spacciava per il familiare

Il truffatore aveva tentato di mettere in scena il solito copione: un presunto affare fatto dal figlio di un’anziana, la richiesta di soldi, infine la telefonata con un complice che si spacciava per il familiare. La vittima, un'85enne forlivese, gli aveva quasi creduto, al punto da lasciarsi convincere a recarsi in banca per prelevare dal conto i 3mila euro che le venivano richiesti. Una volta uscita dall’istituto di credito si è però insospettita, mandando a monte il raggiro.

L’episodio si è consumato martedì pomeriggio in zona Cava. La donna era appena uscita da un supermercato, quando è stata avvicinata da un individuo sulla trentina, ben vestito, che si è spacciato per amico del figlio, sostenendo di aver in atto un affare. Per completarlo, tuttavia, erano necessari 3mila euro, la somma che il compratore aveva pattuito di versare.

Alle titubanze della donna, l'individuo ha finto una telefonata, facendole credere di aver composto il numero del figlio. L’anziana ha preso l’apparecchio, credendo di esser al telefono con il familiare, che le confermava l’acquisto e che le chiedeva di anticipare il denaro. A quel punto la malcapitata, insieme al truffatore, si è recato nella vicina banca per prelevare la somma concordata.

L’uomo l’ha attesa fuori, mentre lei chiedeva di prelevare la somma. Qualcosa l’ha però insospettita. L’uomo, infastidito dall'atteggiamento dell'arzilla nonnina, ha cominciato a borbottare. Quindi si è dileguato, mentre l'85enne ha dato l'allarme alla Polizia. Quando gli agenti della Volante della Questura di Forlì è arrivata sul posto, del truffatore nessuna traccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa e solito copione: ma l'arzilla anziana questa volta sventa il raggiro

ForlìToday è in caricamento