Cronaca

"Siamo qui per sanificare la casa": appello agli anziani per smascherare i truffatori

L'amministrazione comunale di Civitella si rivolge ai cittadini, invitando "a non aprire la porta a nessuno a meno che non siate stati voi stessi a richiedere l'intervento dall'esterno e di denunciare subito agli organi di polizia l'accaduto"

In questo momento particolarmente delicato c'è anche chi purtroppo è pronto ad approfittarne per trarne un profitto. Falsi infermieri che approfittano del coronavirus per truffare e depredare semplici cittadini, soprattutto anziani. L'amministrazione comunale di Civitella si rivolge ai cittadini, invitando "a non aprire la porta a nessuno a meno che non siate stati voi stessi a richiedere l'intervento dall'esterno e di denunciare subito agli organi di polizia l'accaduto".

"Truffatori senza scrupoli, infatti asseriscono di essere stati inviati da enti sanitari (in particolare della Croce rossa) o altre istituzioni o aziende (anche addetti Hera) per sanificare la casa o le banconote, fingendosi operatori incaricati di effettuare test gratuiti per coronavirus - informano dall'amministrazione comunale -. Una volta entrati nelle abitazioni, ne approfittano per sottrarre denaro e gioielli alle vittime, quest’ultime solitamente anziani ovvero persone solitamente non in grado di difendersi.

Il Comune di Civitella sta contattando tutte le persone anziane "per metterle in guardia a fronte di queste segnalazioni che ci sono state fatte.  Mettiamo inoltre a disposizione il numero 3382933487 da consultare esclusivamente in casi di necessità e urgenza e quale supporto ai servizi già istituiti. Si raccomanda di contattare solo in caso di comprovata necessità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo qui per sanificare la casa": appello agli anziani per smascherare i truffatori

ForlìToday è in caricamento